Calciomercato Bologna: Sorrentino pronto ad approdare sotto le due Torri

Tre anni, sei mesi e tredici giorni di altissimo livello non bastano per proseguire insieme senza pensarci tanto sopra. È così che il connubio tra il Chievo Verona e il suo portiere Stefano Sorrentino volge al termine proprio a metà di una stagione ancora tutta da scrivere e da conquistare nei suoi obiettivi.

Un po' a sorpresa, per dirla tutta, visto che il contratto dell'estremo difensore va in scadenza a giugno 2014. Ma la decisione è comune, evidentemente per l'estremo difensore (cardine per la conquista dei punti salvezza dei clivensi nelle ultime stagini) vorrà dire andare a guadagnare qualche soldino in più e per Campedelli ottenere una cifra ancora interessante per quanto riguarda il cartellino.

La destinazione pare scritta: Bologna. I felsinei non sono soddisfatti di Agliardi, chiamato al non semplice compito di sostituire un portiere del calibro del belga Gillet. Le difficoltà in classifica vengono insomma imputate anche a lui e la mossa su Sorrentino è la contromossa per evitare un girone di ritorno altrettanto sofferto.

Di certo, L'ex Torino e Aek Atene porta in dote anche una certa esperienza e un accresciuto carisma utili a Pioli per raddrizzare definitivamente una stagione nata male anche tecnicamente dopo gli addii pesanti di Gaston Ramirez e Marco Di Vaio.

L'operazione porterà a gennaio, nelle casse del Chievo, una cifra di poco inferiore ai 3 milioni di euro, che il ds Sartori intende probabilmente dirottare a centrocampo dove Corini chiede un regista puro: l'indiziato è il senese D'Agostino, ma i giochi sono ancora aperti. In porta, fiducia a Christian Puggioni, portiere dal rendimento alterno con alle spalle un paio di ottime stagioni da titolare nella Reggina tra Serie A e cadetteria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail