Milan, primo colpo per gennaio: prenotato Weiss del Pescara

Da quando Silvio Berlusconi ha rimesso mano sul "suo" Milan, la squadra allenata da Massimiliano Allegri ha ingranato la marcia e sta pian pianino risalendo la china; il Cavaliere nelle sue sortite a Milanello non solo ha infuso nei giocatori ottimismo e consapevolezza, ma anche approfittato per parlare faccia a faccia con Galliani e con Allegri per delineare le strategie dell'imminente futuro per quanto concerne il mercato. Uno dei nodi principali riguarda Robinho, giocatore da sempre ammirato dal patron rossonero ma ultimamente al centro di voci insistenti che lo danno al Santos: il club brasiliano sta trattando coi vertici di Via Turati per assicurarsi il fantasista che, come definito dallo stesso Galliani, ultimamente soffre di malinconia e gradirebbe tornare in Brasile. Se dovesse partire il brasiliano è chiaro che il Diavolo dovrebbe trovare un sostituto.

Ed ecco che entra in scena, col solito tempismo, la vecchia volpe Mino Raiola. Tra i suoi tanti assistiti figura anche Vladimir Weiss, funambolico slovacco classe '89 che col Pescara sta facendo discretamente bene: il panciuto procuratore lo ha già definito "uno da Milan" e anche Allegri ieri in conferenza stampa ha parlato di lui come un "un ottimo giocatore". Esperto a livello internazionale (ha già giocato un Mondiale e un Europeo, andando anche a segno, sotto la guida di suo padre omonimo) con apparizioni dignitose al Bolton, ai Rangers e all'Espanyol (ma di scuola Manchester City), Weiss quest'anno ha fatto tre gol in 830 minuti giocati in campionato, più uno in Coppa Italia, levando spesso le castagne dal fuoco al Pescara, squadra con evidenti problemi in fase realizzativa.

Proprio gli abruzzesi oggi saranno di scena a San Siro per affrontare il Milan, occasione più che ghiotta per parlare del ragazzo che va in scadenza a fine anno (fu acquistato l'estate scorsa per 1,8 milioni di euro con contratto annuale e opzione per il rinnovo): per Sebastiani e Delli Carri l'opportunità di fare una discreta plus-valenza (i biancoazzurri chiedono circa 5 milioni, Galliani non va oltre i 3,5), per Weiss l'opportunità della vita di giocare in un top-club. Il diretto interessato ha già dato l'assenso al trasferimento, il Pescara non farebbe drammi a cederlo, sullo sfondo Mino Raiola muove i fili dell'ennesima operazione condotta in porto con l'abilità che lo contraddistingue. Il Milan monitora il mercato in uscita e intanto mette fieno in cascina: probabile definirà l'acquisizione di Weiss per gennaio, se però non dovesse occorrere nell'immediato lo ha già di fatto prenotato l'estate prossima.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail