Genoa-Napoli 4-1: liguri devastanti e a punteggio pieno, ancora un arbitraggio pessimo


Giornata decisamente da dimenticare per gli arbitri della serie A. Dopo l'incomprensibile decisione di Gervasoni che di fatto ha impedito alla Lazio di realizzare un goal validissimo contro la Juventus, nel posticipo del sabato, tocca a Tagliavento combinarne di tutti i colori. L'arbitro di Terni scontenta sia Genoa che Napoli, macchiando una partita giocata a viso aperto dalle due formazioni. Ad uscirne largamente vittorioso è il Genoa di Gasperini, ormai una realtà consolidata del nostro campionato. Da rivedere il Napoli di Donadoni che, pur non meritando l'ampio passivo, ha mostrato limiti di personalità nei momenti cruciali dell'incontro. (Foto)

Nella prima mezz'ora di gioco ci provano ambedue le squadre in tre o quattro occasioni a sbloccare il risultato. Dopo quasi 30 minuti arriva il primo rosso della partita: Criscito viene ammonito per fallo su Quagliarella, manda a quel paese l'arbitro da molti metri di distanza, ma Tagliavento è inflessibile. Rosso e Genoa in dieci. Ci mette poco il Napoli a passare in vantaggio grazie al solito Hamsik che realizza un gran goal su assist di Quagliarella. Ma il Genoa trova subito il pari con Floccari su rigore (molto generoso) fischiato per presunto fallo di Campagnaro su Sculli. L'argentino viene anche espulso per doppia ammonizioni, decisione che ristabilisce la parità numerica.

All'inizio del secondo tempo Gasperini fa entrare Palacio al posto di Sculli. Contini viene graziato da Tagliavento che gli risparmia il secondo giallo, pochi minuti dopo Mesto trova un eurogoal da lunga distanza. Donadoni prova a mescolare le carte e fa uscire Pià e Cigarini per Lavezzi e Gargano. In casa rossoblu Crespo subentra Floccari ed è proprio il bomber argentino a siglare il 3-1 colpendo il pallone con un preciso interno destro che finisce dritto all'angolino superando De Sanctis. Nei secondi finali Aronica commette fallo da rigore su Palacio e Kharja trasforma per il definitivo 4-1. Tagliavento mette la ciliegina sulla torta alla partita non concedendo nemmeno un minuto di recupero.

Il tabellino
GENOA-NAPOLI 4-1
(Primo tempo 1-1)

MARCATORI: Hamsik (N) al 42’ p.t., Floccari (G) su rigore al 51’ p.t., Mesto (G) al 10’ , Kharja (G) al 41’ s.t.

GENOA (3-4-3): Amelia; Biava, Moretti, Papastathopoulos; Rossi, Milanetto (dal 32’ s.t. Kharja), Zapater, Criscito; Mesto, Floccari (dal 13’ s.t. Crespo), Sculli (dal 1’ s.t. Palacio). (Scarpi, Tomovic, Esposito, Fatic.). ALLENATORE: Gasperini

NAPOLI (3-5-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Contini; Maggio, Pazienza, Cigarini (dal 13’ s.t. Gargano), Hamsik, Aronica; Quagliarella, Pià (dal 13’ s.t. Lavezzi).(Iezzo, Grava, Rinaudo, Bogliacino, Hoffer). ALLENATORE: Donadoni

ARBITRO: Tagliavento di Terni

NOTE - Spettatori paganti 7.945, incasso di 196.007 euro. Ammoniti Contini, Cannavaro, Maggio per gioco scorretto. Espulsi Criscito (rosso diretto) al 28’ p.t. per proteste, Campagnaro al 50’ p.t. per doppia ammonizione, sempre per gioco scorretto, Aronica al 41’ s.t. (rosso diretto) per fallo in chiara occasione da gol. Angoli 4-4. Recuperi: 7’ p.t., 0’ s.t.


Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)

Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)
Le foto di Genoa-Napoli (4-1)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO