Calciomercato Genoa: restyling per gennaio. Via Granqvist, la Roma ci pensa?

Un anno fin qui buio, ma questo non basta a togliere dalla testa di patron Preziosi l'idea di continuare a gestire al Genoa come un supermercato nel quale conta solo il giro d'affari, il fare e disfare gli scaffali.

Così, dopo l'inspiegabile boicottaggio nei confronti di Ciro Immobile, di fatto messo sul mercato con la fine di novembre (il Genoa è proprietario della metà del cartellino, per cui ha sborsato 5 milioni di euro alla Juventus), il calciomercato rossoblu segna la clamorosa apertura alle concorrenti che si battono per avere Andreas Granqvist, certo non un fenomeno, ma una delle poche note liete dell'ultima campagna acquisti.

Rino Foschi, neodirettore sportivo, dunque ascolta offerte. È vero che in organico il Genoa vanta sovraffollamento nel ruolo di centrale difensivo, ma la notizia, oltre che al nome di chi si è fatto avanti, è che evidentemente il Grifone sarà oggetto a gennaio di un nuovo restyling globale della rosa.

Tornando allo svedese ex Wigan e Groningen, nelle ultime ore si registra un morbido sondaggio del Napoli, ma l'italiana che si è mossa per prima è la Roma, mentre la Lazio resta ferma alle offerte estive e non si è fatta più viva. Lo stopper compagno di Ibrahimovic in nazionale piace a Zeman (meno a Sabatini che pensa all'ennesimo brasiliano di turno) e costa solo 4 milioni di euro.

I giallorossi sanno però che non sarà facile superare il Queens Park Rangers di Redknapp che di fatto ha da un mese un accordo sulla parola con il calciatore: la Premier attira Granqvist, la Roma forse anche se si facesse viva in modo convinto e concreto: l'ingaggio non è un problema (intorno al milione), sarà la prospettiva di giocare o meno titolare a fare la differenza sulla decisione finale. Anche se a Preziosi non dispiacerebbe arrivare al giovane attaccante romanista Tello.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail