Diego Farias, un nuovo duello tra Juve e Milan

Un affare da 4 milioni di euro, ovvero in piena linea con i nuovo assetti finanziari di Juventus e Milan. Società rivali, ma mai acerrime nemiche nelle stanze dei bottoni, che fatalmente s'incrociano ancora sul mercato come già accade per i vari Ogbonna, Peluso, Berardi e Obiang.

Insomma, un occhio anche al futuro partendo dalle certezze che sono già in casa e il sogno mai tralasciato di portare in Italia un grande campione "cogliendo l'occasione" per usare una terminologia che ormai è un ritornello.

L'affare in questione sarebbe Diego Farias, attaccante brasiliano portato di fatto in Italia dalla Nocerina ma soffiatole all'ultimo momento dal Chievo quatto anni fa non appena maggiorenne. Un talento, su questo non c'è dubbio, obbligato da vari prestiti (il cartellino è ancora del club clivense) a masticare e imparare il calcio italiano nelle serie minori. Esterno alto, seconda punta, tanto apprendistato.

Ora, l'esplosione nel Padova, club sempre molto ben osservato dalle big in quanto a fucina. 16 gettoni, 5 reti spettacolari, tante giocate nonostante la crisi di risultati che ha portato all'esonero del tecnico Pea.

Ed è proprio Pea ad aver spinto la Juventus del suo mentore Marotta a seguire il giocatore, che piace eccome, magari acquisendolo per prestarlo nella serie maggiore. C'è però appunto la concorrenza del Milan che sul giocatore è planato in anticipo magari valutando un'operazione El Shaarawy-bis. Tecnicamente si tratta di una seconda punta moderna, preferibilmente centrale partendo qualche metro indietro rispetto alla linea difensiva avversaria: belle le movenze, giocate anche pratiche, potenziale tutto da scoprire. Magari già dal luglio prossimo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail