Posticipi di Serie B: ritornano a vincere Ancona e Reggina


Null'altro se non i tre punti: questo volevano e questo hanno ottenuto Ancona e Reggina, entrambe vittoriose ieri nei posticipi della settima giornata di Serie B. Due successi casalinghi (rispettivamente contro Modena e Piacenza) che da un lato proiettano i marchigiani a due soli punti dalla vetta, dall'altro donano una boccata d'ossigeno a una Reggina che così smuove la classifica e dà il primo segnale per uscire dalla crisi. I calabresi hanno sfruttato la serata no del portiere del Piacenza, il grande ex Puggioni, che ha pasticciato sia sul primo gol di Cacia, sia sul raddoppio di Pagano; tra le due reti amaranto il momentaneo pareggio del difensore scuola Juve Zammuto.

Al Del Conero, neanche a dirlo, è la serata di Salvatore Mastronunzio: il grande protagonista della scorsa salvezza anconetana ha ricominciato da dove aveva lasciato, dal gol. Doppietta ieri e quinto gol stagionale, una rete per tempo a regolare un Modena decimato dagli infortuni e mai realmente in partita: primo squillo al 34°, assist di Miramontes, calcia Mastronunzio che non dà nessuno scampo a Narciso. Nella ripresa la squadra di Salvioni chiude i conti: Surraco viene atterrato in area, rigore che batte (manco a dirlo) Mastronunzio e gol del 2-0. Partita finita, l'Ancona è autorizzato a sognare.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO