Patrick Vieira non è contento della sua situazione e minaccia di lasciare l'Inter


Uno dei punti di forza dell'Inter costruita da Massimo Moratti è il grande valore della sua rosa, ampia nella composizione e ben dotata di fuoriclasse in ogni ruolo. Questo aspetto però nel corso di una stagione può anche creare dei problemi, non a caso Mourinho aveva chiesto uno sfoltimento, dal momento che inevitabilmente ci sarà chi giocherà molto poco. Se questa eventualità riguarda poi giocatori di fama internazionale abituati a primeggiare ecco che i malumori aumentano in modo esponenziale fino a creare situazioni dalla difficile gestione.

È questo il caso del francese Patrick Vieira che in questo inizio di stagione non è stato sicuramente tenuto in grande considerazione dal tecnico portoghese. In tutto il centrocampista è sceso in campo tre volte in campionato e una volta in Champions League ma nelle gerarchie del reparto mediano nerazzurro non occupa certo il ruolo di prima scelta, davanti a lui ci sono infatti gente come Dejan Stankovic, Sulley Muntari, Esteban Cambiasso e Javier Zanetti. Il giocatore, in un'intervista pubblicata sull'edizione odierna de L'Equipe, ha manifestato il suo malcontento avvisando che se le cose non dovessero cambiare potrebbe lasciare Milano molto presto.

"Non voglio giungere a nessuna conclusione prima di dicembre, se la mia situazione non si evolve fino a quel momento prenderò le decisioni opportune", a proposito della possibilità di chiedere la cessione durante il mercato invernale Vieira risponde che è sicuramente possibile se nulla cambia. Insomma il francese scalpita e chiede di giocare di più soprattutto nelle partite che contano anche perché il mondiale sudafricano è alle porte. Il ct francese Raymond Domenech lo ha sempre tenuto in grossa considerazione ma è ovvio che una stagione vissuta ai margini del campo potrebbe pregiudicare la sua convocazione tra i galletti. Vedremo se il suo appello verrà ascoltato da José Mourinho.

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: