Barcellona - Rosell: "Vilanova resta il nostro allenatore, gli siamo vicini"

A volte il destino sembra proprio beffardo. Si tratta ovviamente solo di una semplice coincidenza, di due notizie opposte provenienti dal capoluogo catalano. Una buona riguarda Eric Abidal. Proprio ieri commentavamo il via libera dato dai medici spagnoli al difensore francese che potrà finalmente scendere in campo, forse definitivamente, dopo i mesi di calvario seguiti dall'asportazione di un tumore al fegato. Il tempo di provare sollievo e piacere a Barcellona, però, è durato solo qualche ora perché il mondo blaugrana si è dovuto stringere attorno al tecnico Tito Vilanova.

Oggi, infatti, Vilanova sarà operato per una ricaduta del tumore alla ghiandola salivare: "Nel controllo del processo del problema alla ghiandola salivare è stato rilevato un'estensione della patologia, che richiede un intervento chirurgico con una degenza ospedaliera di 3-4 giorni" si legge nella nota in cui viene citato il servizio medico del Barca. "Successivamente, Vilanova sarà sottoposto a trattamento di chemio e radioterapia per circa sei settimane. In questo tempo ed in base all'evoluzione, potrebbe essere compatibile il trattamento con la sua normale attività lavorativa", recita la nota che conclude chiedendo, su richiesta del paziente, "rispetto della privacy e massima riservatezza".

Vilanova, il 22 novembre dello scorso anno, quando ricopriva il ruolo di vice allenatore di Guardiola, subì un primo intervento chirurgico per la rimozione di un cancro che aveva colpito la ghiandola carotide. Sandro Rosell, il presidente del Barcellona, nella conferenza stampa convocata per fare il punto sulla situazione di salute di Vilanova, ha voluto smentire le voci giornalistiche circolate in Spagna secondo cui il tecnico avrebbe già lasciato il suo posto di allenatore. Non veritieri neanche i rumours che rivelavano un immediato cambio in panchina perché la società sarebbe già in contatto con il suo sostituto che dovrà guidare la squadra per il resto della stagione (si parlava di Guardiola o Luis Enrique). Rosell ha precisato che sarà il vice di Vilanova, Jordi Roura, a prenderne il posto in sua assenza.:

"Tito ha il supporto incondizionato del club e la cosa più importante è che guarisca. Ma è molto forte, lo ha già dimostrato e da noi troverà sempre le porte aperte. La fiducia nella squadra e nello staff tecnico è assoluta e siamo convinti che sapranno superare questo momento di difficoltà. Non potrà esserci una normalità assoluta, ma chi guida il gruppo è Tito. Mancherà per delle settimane ma lo aspetteremo e faremo in modo che tutto sia il più normale possibile".

"Tito ci ha trasmesso un messaggio di tranquillità, sa che è una situazione dura e complicata ma è convinto di poterla superare", ha aggiunto il ds Andoni Zubizarreta, anche lui alla conferenza stampa a cui hanno assistito Xavi, Puyol e Valdes. "Continueremo a lavorare con la nostra idea di gioco - ha aggiunto - L'ipotesi di un ritorno di Guardiola? Non è mai stata presa in considerazione, Tito è l'allenatore e continua a esserlo. Roura si siederà in panchina".

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail