Roma - Napoli 2-1: doppio Totti, Donadoni sempre più in bilico


Da quando è arrivato Claudio Ranieri, in campionato la Roma non ha più perso: due vittorie e due pareggi prima di oggi, importante 2-1 questo pomeriggio all'Olimpico ai danni di un Napoli ormai cronicamente in crisi di risultati e di identità. E' Francesco Totti l'uomo copertina, è stato lui a realizzare la doppietta da tre punti e a rimanere in campo nonostante un dolore al ginocchio (con i tre cambi già effettuati), guadagnandosi la standing ovation del suo pubblico. Per i partenopei l'illusione del vantaggio con Lavezzi, quindi il ritorno dei capitolini e i gol numero 183 e 184 nella massima serie per il Pupone, tanti quanti ne ha segnati Batistuta sempre in Serie A (Le Foto di Roma - Napoli 2-1 - Il Video di Roma - Napoli 2-1).

Assetti tattici d'ordinanza, Ranieri non molla il suo 4-4-2, il Napoli opera col 3-5-2 che ormai utilizza da una vita; partono meglio i padroni di casa che dopo quattro minuti rischiano subito di andare avanti con Perrotta (bravo De Sanctis). I giallorossi hanno un gioco vivace e arioso, frastornati gli azzurri che piano piano prendono le misure e alzano il baricentro; così prima Quagliarella sfiora il gol, poi è Lavezzi a trovarlo con un tiro su cui Lobont (subentrato al posto di Julio Sergio, così come pochi minuti prima Cassetti aveva rilevato Motta) si mostra abbastanza insicuro. Questo Napoli, però, non sa gestire il vantaggio è al 37° subisce il pari: Vucinic mette dentro, sfiora Perrotta, insacca Totti.

Nella ripresa Ranieri esaurisce i cambi inserendo Faty per Cerci, la partita scende di ritmo e le squadre si studiano per buona parte dei primi minuti. E' Totti ad andare vicino alla marcatura, De Sanctis si oppone col piede; ma nulla può l'ex portiere dell'Udinese ancora sul capitano giallorosso che al 63° scarica un destro dal limite dell'area realizzando il sesto gol in campionato e completando così la rimonta. In occasione della rete Totti si infortuna al ginocchio, a cambi già effettuati il numero 10 dei capitolini non può fare altro che rimanere stoicamente in campo, seppur da fermo e dolorante. Il Napoli preme per trovare il pari (dentro anche Denis e Hoffer), ma a parte un'occasione dell'austriaco non è particolarmente pericoloso; a differenza della Roma che sfiora il tris in più occasioni. Finisce 2-1, il destino di Donadoni è ormai appeso a un filo.

Tabellino

ROMA-NAPOLI 2-1 (1-1)
MARCATORI: 25' pt Lavezzi, 36' pt e 17' st Totti

ROMA (4-4-2): Julio Sergio (21' pt Lobont); Motta (10' pt Cassetti), Andreoli, Burdisso, Riise; De Rossi, Pizarro, Cerci (1' st Faty), Perrotta 6; Vucinic, Totti. (Tonetto, Guberti, Greco, Okaka): All.: Ranieri.
NAPOLI (3-5-2): De Sanctis; Rinaudo, Cannavaro P. (23' st Hoffer), Contini; Maggio, Gargano, Cigarini (43' st Denis), Hamsik, Datolo (35' st Zuniga); Lavezzi, Quagliarella (Iezzo, Pazienza, Aronica, Bogliacino). All.: Donadoni.

ARBITRO: Banti di Livorno
NOTE: spettatori 25 mila circa di cui 2.119 paganti, per un incasso di 50.407 euro. Ammoniti: Vucinic e Cannavaro per reciproche scorrettezze; Perrotta e Rinaudo per gioco scorretto. Angoli: 5-3 per la Roma. Recupero: 3' e 4'.


Le migliori foto di Roma-Napoli

Le migliori foto di Roma-Napoli


Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Le migliori foto di Roma-Napoli
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 21 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: