Milan, Adriano Galliani smentisce tutte le operazioni di mercato

L'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, è solito smentire completamente tutte le operazioni di mercato, soprattutto in entrata, della società rossonera. Dalle ultime dichiarazioni concesse a La Gazzetta dello Sport, i tifosi non solo non hanno avuto buone nuove ma hanno anche ricevuto una smentita secca riguardo quei pochi nomi che sembravano essere certi, come Armero dell'Udinese ad esempio, ora nel mirino anche della Juventus.

Queste sono le dichiarazioni di Adriano Galliani riguardo il calciomercato rossonero, al termine del sorteggio degli ottavi di finale di Champions League:

Se restano i nostri attaccanti non arriva nessuno. Pato? Vediamo, non abbiamo deciso, il mercato brasiliano chiude il 15 aprile. Drogba? Non lo so, leggo sui giornali e non commento. Armero? Mai pensato a lui. Seedorf? Non esiste. L'offerta del Corinthians? Vediamo. Ci piacciono tanti giocatori, ma da qui a prenderli...

Riguardo l'ingaggio di Javier Pastore e Didier Drogba, se n'è già parlato nei giorni scorsi e il presidente del Milan, Silvio Berlusconi, ha completamente sviato le domande a riguardo. Il calciatore argentino in forza al Paris Saint-Germain ha praticamente giurato di vestire un giorno la maglia rossonera ma anche affermato di voler vincere qualcosa a Parigi. Il discorso è stato chiuso ulteriormente anche con le dichiarazioni di Leonardo, direttore sportivo del PSG, che ha smentito categoricamente la cessione. Per Drogba, invece, i problemi sarebbero 2: l'età, in netto contrasto con la linea verde attuata quest'anno dal Milan, e l'elevato ingaggio.

In attesa di sviluppi riguardanti gennaio, ai tifosi non resta che guardare ad un futuro un po' più lontano. Le dichiarazioni di Thiago Silva, concesse a Sky e riportate da La Gazzetta dello Sport, infatti, potrebbero far sognare quei nostalgici che non hanno mai dimenticato il centrale difensivo brasiliano, acquistato dal PSG la scorsa estate.

Queste sono state le sue dichiarazioni riguardanti un ritorno a S. Siro:

Dico la verità, non nascondo a nessuno che il Milan mi manca, rimarrà sicuramente sempre nel mio cuore perché mi ha fatto conoscere al mondo. Mi piacerebbe tornare, anche perché è una squadra grandissima, la più titolata al mondo.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail