Ci risiamo, questa volta Lotito litiga con Renzi, sindaco di Firenze


Matteo Renzi è il giovane nuovo sindaco di Firenze: ieri era allo stadio, nel settore dove siedono vip e autorità, come ovvio a tifare Fiorentina. Sul gol-non gol di Gilardino è sobbalzato, nel giro di un attimo però la sua attenzione è andata su Claudio Lotito che poco distante da lui si sbracciava a gran voce, cercando di spiegare che l'arbitro aveva visto bene. Renzi, tra l'altro ex arbitro, ha così commentato l'episodio a Radio Blu: "Quando uno viene a Firenze, e mi riferisco al signor Lotito, si deve ricordare che questa è una terra di civiltà. Non voglio dire cos'è successo, le polemiche ci possono stare ma fino ad un certo punto. L'atteggiamento di alcuni dirigenti della Lazio è comunque da censurare".

Non s'è soffermato più di tanto sull'episodio, anche se a prescindere dal gol fantasma ha spiegato che la Fiorentina vista ieri al Franchi meritava di certo i tre punti. Ma dal sito ufficiale della Lazio, ecco spuntare la replica furente di Lotito, come al solito pepata: "La foga sportiva ha confuso le idee del sindaco di Firenze, e gli ha fatto smarrire il senso del suo ruolo. Se vuole fare il tifoso, innescando polemiche per il risultato della partita, lo faccia commentando l'incontro. Non si può permettere, però, di parlare, come sindaco di Firenze, di scarsa civiltà della dirigenza della Lazio, un club che ha un patrimonio storico sportivo di circa 110 anni che, in nome di Roma, come la storia insegna, ha portato e porta civiltà ovunque si reca. Il sindaco farebbe allora un gesto di vera civiltà, se chiedesse scusa alla Lazio ed ai suoi tifosi".

Lette queste parole, oggi il sindaco fiorentino ha controreplicato al numero uno biancoceleste: "Il calcio non c'entra, gli errori arbitrali nemmeno, è un problema di buona educazione che riguarda solo Claudio Lotito. L'unico che dovrebbe scusarsi è lui, ma dormiremo sereni anche se non lo farà. Nessuna polemica con la città di Roma, né con la Lazio, la sua storia e i suoi tifosi. E nessuna polemica nemmeno per l'arbitraggio. Il signor Lotito nel dopo partita ha alzato in modo sguaiato la voce all'interno della tribuna autorità esprimendosi con uno stile che tutta Italia ormai ha imparato a conoscere. Firenze è una terra di civiltà e fa fatica ad accettare queste sceneggiate". Pittoresco va bene, ma questo Lotito inizia a farsi davvero tanti nemici...

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: