Zidane battuto da Ronaldo nell'amichevole benefica, ma il gol più bello è il suo

La classe non si discute e non ha età. Durante i Mondiali in Sud Africa più della sua Argentina lo spettacolo l'aveva offerto Diego Armando Maradona che calciava in allenamento le punizioni, nonostante il fisico appesantito dall'età e dagli eccessi, proprio come quando era ancora il calciatore che faceva innamorare i tifosi del Napoli. Un altro che difficilmente perderà la capacità di stupire con un pallone fra i piedi è certamente Zinedine Zidane. L'ex giocatore del Real Madrid, ritiratosi dopo la celeberrima testata a Materazzi al termine della finale Mondiale del 2006, ha partecipato in Brasile ad un'amichevole a scopi benefici organizzata con il patrocinio dell'Onu.

L'obiettivo quello di sensibilizzare l'opinione pubblica mondiale sul tema della povertà, in campo nell'Olimpico Monumental di Porto Alegre, lo stadio del Gremio, due squadre di superstar denominate "Gli amici di Zidane" e "Gli amici di Ronaldo". Come arbitro la "star" Pierluigi Collina. L'ex fenomeno, vistosamente dimagrito, si è tolto la soddisfazione di veder vincere 3-2 la "sua squadra" grazie alle reti di Bebeto, Cacà Ferrari e Leandro Damiao, ma dalla parte opposta il gol più ammirato è stato quello di Zizou.

Il francese, che con un passo cadenzato non molto lontano da quello che si vedeva quando era ancora professionista, ha deliziato il pubblico con i suoi passaggi e il suo controllo di palla. Per lui un palo colpito e un gol, davvero notevole, con un sinistro al volo potente e preciso. Niente in confronto al gol in finale di Champions al Bayer Leverkusen, per carità, ma comunque la dimostrazione che ai veri maghi del calcio non basta appendere le scarpette al chiodo per far svanire tutta la loro magia.

Zidane contro Ronaldo per beneficienza

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: