Siena-Napoli 0-2 | Tele e radiocronaca di Auriemma e Cucchi | Video

Il Napoli si lascia alle spalle con una vittoria in trasferta un finale di 2012 da incubo in cui ha inanellato tre sconfitte consecutive ed ha incassato la sentenza della Disciplinare. Alcuni sostenitori del Napoli non hanno gradito l'atteggiamento della squadra nelle ultime settimane e hanno esposto uno striscione al Franchi di Siena. Morgan De Sanctis non ha condiviso ed ha reagito gesticolando verso il settore, a fine partita. Due punti di penalizzazione che per ora costano caro alla squadra allenata da Walter Mazzarri, superata in classifica dalla Lazio vittoriosa in casa della Sampdoria, dalla Fiorentina e dall'Inter. Ma l'anno solare dei partenopei è stato sicuramente positivo e sarà ricordato dai tifosi azzurri per la conquista della Coppa Italia, vinta all'Olimpico di Roma contro la Juventus.

A fine partita l'allenatore toscano ha disertato le interviste, forse per protesta nei confronti della Giustizia Sportiva. E' invece intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium il direttore sportivo degli azzurri, Riccardo Bigon, per criticare i regolamenti, a suo dire obsoleti:

"Dare penalizzazioni durante la stagione è un errore. E’ una situazione che va risolta nelle sedi opportune. In estate è una cosa, durante il campionato è oltremodo penalizzante. Tutto questo gruppo di lavoro, però, ha i mezzi per reagire e disputare una grande stagione. Ci sono le sedi giuste per far valere le nostre ragioni sul merito. Ho solo sottolineato la tempistica. Queste regole hanno più di 60 anni e vanno riviste e relazionate ai tempi. Non si vuole fare la classifica tra chi è stato trattato peggio, le società vengono penalizzate in modo eccessivo. Due punti posso valere milioni di euro”.

Poi un appunto sul calciomercato: "Qualcosa faremo soprattutto in difesa: abbiamo cinque giocatori per tre ruoli. Vargas? Lo vedremo, non è facile sostituire un attaccante, al di là del spendere soldi o meno che è diventato un ritornello. Non è una questione di denaro, ma di trovare soluzioni tecniche appropriate. Bobadilla è un attaccante interessante, seguito dal vivo più volte. È vero, ci piace, ma a gennaio bisogna fare attenzione a prendere giocatori dall’estero". Esordio in campionato non fortunato, invece, per Giuseppe Iachini (alla seconda delusione consecutiva dopo l'eliminazione in Coppa Italia contro la Lazio). Le sue parole ai microfoni Rai: "Abbiamo fatto una buona gara, soprattutto sul piano tattico, bloccando il forte Napoli fino all'86'. Certo, le fatiche accumulate in Coppa Italia si sono fatte sentire e non siamo riusciti ad essere propositivi come volevamo".


Siena - Napoli 0-2: le foto della partita

Siena - Napoli 0-2: le foto della partita
Siena - Napoli 0-2: le foto della partita
Siena - Napoli 0-2: le foto della partita

  • shares
  • Mail