Viaggio al contrario dei verdeoro: si torna a casa, i soldi ora sono in Brasile

Se proprio Europa deve essere, che sia quella ricca e prospera di sceicchi e magnati russi: i brasiliani scappano dall'Italia, la Serie A (e non solo lei) perde i suoi migliori pezzi complice una crisi che impone tagli e addii più o meno dolorosi. Se dovessero andare in porto, come appare evidente che sarà, le cessioni di Pato e Robinho rispettivamente al Corinthians e al Santos, di colpo il nostro campionato perderà tre campioni verdeoro che avranno scelto di tornare in patria: più o meno forti, più o meno giovani, di fatto i due milanisti e Lucio (colonna Inter, meteora Juve) torneranno a casa. Perché oggi i soldi in Brasile ci sono, molto più che in Italia.

Così l'Inter che quindici anni fa si accaparrava Ronaldo senza troppi complimenti, ora si svena per tal Paulinho, tra l'altro campione del mondo per club col Corinthians. Il Timao ha cominciato ad alzare la voce sul mercato internazionale e già aveva strappato alla Bundesliga Paolo Guerrero, match-winner contro il Chelsea, e Renato Augusto, rispettivamente ad Amburgo e Bayer Leverkusen. E poi c'è l'Europa coi soldi, quella con meno tasse e più investimenti da parte di magnati stranieri: Julio Cesar, Maicon e Thiago Silva hanno emigrato in estate, Lucas ha scelto il PSG, Oscar si è accasato al Chelsea, Leandro Damiao sarà stella di Premier.

Così a noi rimangono giovani brasiliani di belle speranze, neanche lontani parenti delle glorie che furono da Zico a Falcao, da Socrates a Ronaldo, scandinavi, africani e qualche sudamericano talentuoso. E pare che anche Edu Vargas è pronto a fare le valigie: non che mancherà ai tifosi del Napoli né agli appassionati di calcio in Serie A, ma se anche per lui il San Paolo è pronto a mettere sul tavolo una decina di milioni di euro, beh, allora il teorema è dimostrato. Il mondo è cambiato, l'Europa è cambiata: l'Italia del calcio è in seconda, terza fila. Impensabile, fino a dieci anni fa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: