Milan, Riccardo Montolivo: "La fascia di capitano è stata un onore"

E' tempo di bilanci per Riccardo Montolivo, il centrocampista del Milan, probabilmente l'acquisto più azzeccato della travagliata campagna acquisti rossonera della scorsa estate.

Il calciatore ex Fiorentina, nelle varie interviste rilasciate nelle scorse settimane, non ha mai manifestato alcun pentimento per la scelta di vestire la casacca rossonera, nonostante il Milan, durante questo campionato, sia uscito dalla lotta scudetto praticamente fin da subito.

La sua abnegazione in campo e fuori, infatti, non sono sfuggite alla dirigenza milanista che ha voluto premiare il calciatore con la fascia da capitano, consegnata appena prima di un big match come Milan - Juventus, terminato con la vittoria dei rossoneri per 1-0, una scelta compiuta senza far troppo caso alle tradizioni. E' stato proprio questo, il momento che Riccardo Montolivo, intervistato da Milan Channel, ha ricordato più volentieri, ripercorrendo il suo 2012.

Queste sono state le sue dichiarazioni a riguardo:

La fascia da capitano l'ho vissuta come un premio per quello che sto facendo sia dentro, sia fuori dal campo. È stata una sorpresa inaspettata indossare la fascia in una partita importante come quella contro la Juve: è stato un grande onore pensando a chi l'ha indossata prima di me. Quando il presidente Berlusconi mi ha dato la fascia negli spogliatoio ero felicissimo, ma anche stupito perché non me l'aspettavo.

Il Milan si è rovinato le vacanze natalizie con la sonora batosta ricevuta allo stadio Olimpico di Roma contro i giallorossi di Zeman, partita terminata per 4-2, ma Montolivo è sicuro che il brutto periodo che ha caratterizzato buona parte di questa prima tranche di stagione sia ormai alle spalle:

Sono contento che siamo riusciti a superare il momento difficile insieme ai miei compagni. Il Milan ha da sempre costruito i suoi successi sullo spogliatoio. Il comportamento fuori dal campo è molto importante per questa società.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail