Juventus, Gianluigi Buffon guarda al futuro: "Tre anni ad alto livello"

Gianluigi Buffon, portiere e capitano della Juventus e della Nazionale azzurra, ha iniziato a fare i conti con la sua carta d'identità. Il prossimo 28 gennaio, infatti, il campione bianconero compirà 35 anni e, in un'intervista rilasciata a Sport Mediaset, ha voluto parlare del suo futuro.

Buffon, per ora, non vuole fare drammi definendosi un giocatore "maturo" e non certo vecchio. Guardando il prossimo futuro, Buffon sente di poter giocare ad alti livelli almeno per i prossimi tre anni. Queste sono state le sue dichiarazioni a riguardo:

Ho 34 anni e per il mestiere che faccio non mi ritengo vecchio, ma maturo. So dove posso spingermi e credo di avere davanti ancora tre anni ad altissimi livelli.

Per quanto riguarda il 2012 bianconero, non servono ulteriori commenti. L'annata della Juventus è stata straordinaria, con la vittoria di uno scudetto, una Supercoppa Italiana, un altro mezzo scudetto praticamente già cucito sulla maglia, il ritorno nell'Europa che conta dopo tanti anni e il primo posto nel proprio girone della Champions League.

Buffon non può far altro che sentirsi soddisfatto per quanto realizzato con la sua squadra e vuole anche ricordare la finale conquistata dalla nazionale agli Europei in Polonia e Ucraina:

Dopo due settimi posti consecutivi, abbiamo realmente sorpreso anche noi stessi e fatto qualcosa di memorabile. Frutto del lavoro, del sudore e con la fortuna di essere guidati da un grandissimo allenatore. Per quanto riguarda la Nazionale, nessuno si aspettava che riuscissimo ad arrivare in finale dell'Europeo: è vero, non è come vincere, ma ai nastri di partenza sfido chiunque a dire che nei pronostici eravamo i favoriti, o anche da finale.

Se il mondo del calcio si coccola Messi e i suoi numeri da record, Gianluigi Buffon, alla domanda riguardante il calciatore più forte del mondo, preferisce tenersi stretto il suo Andrea Pirlo:

Penso che Andrea Pirlo, come qualità, non abbia nulla da invidiare a nessuno, ma nel mondo del calcio le copertine sono per chi fa gol.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail