Calciomercato Inter: ristrutturazione di Gennaio, spunta il nome di Marko Marin

Meglio non cadere nella trappola: l'Inter non va soltanto alla caccia di un esterno basso di destra (qualcuno dice scambio Jonathan-Cassani con la Fiorentina, alla pari) e di un alter ego di Diego Milito. Nel calderone, perché da via Durini gli operatori di mercato si aspettano infine 4 ingressi nel mese di gennaio, ci vanno di diritto un metodista tipo Biglia dell'Anderlecht o Cigarini dell'Atalanta, il celeberrimo "vice Milito" individuato nel laziale Rocchi e, udite udite, una punta esterna che dia respiro senza far mancare qualità al tandem Cassano-Palacio.

Sneijder andrà via, bisogna farsene una ragione, e Coutinho è ritenuto un giocatore ottimale soltanto in zona centrale. E Stramaccioni vorrebbe assestarsi sul tridente adeguando sull'avversario la difesa a 3 piuttosto che a 4.

In questo ultimo ruolo prende quota da Londra il sondaggio effettuato dai nerazzurri per il 23enne tedesco di origini bosniache Marko Marin, al Chelsea senza lasciar tracce ormai dal luglio scorso, ex folletto del Werder Brema e già lanciato dal Loew nel giro della forte nazionale teutonica. Certamente si tratta di un profilo interessante, di indubbie qualità, facilmente adattabile alle peculiarità del calcio italiano. La cifra? Per ora si parla di prestito oneroso con diritto di riscatto per differenza a 12 milioni di euro.

Sempre a proposito di rumours di provenienza anglosassone, l'ultimo club rimasto in corsa, forse perché comparso per ultimo, per un'eventuale trasferimento estero di Daniele De Rossi sarebbe proprio il Chelsea: per le follie su Falcao Abramovich sarà costretto ad attendere giugno, allora oggi a Stamford Bridge si pensa a un centrale di centrocampo che colmi il vuoto tecnico della squadra che ancora fa fatica a reggere tre mezzepunte e un attaccante d'area. Servono 25 milioni cash, e i blues in questo senso potrebbero non avere alcun problema di sorta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail