Il Sydney senza Del Piero chiude l'anno con una sconffita per 3-0 contro Adelaide

Il Sydney chiude male il 2012, sul campo dell'Adelaide rimedia la nona sconfitta in 14 partite di campionato in una gara che non ha mai avuto storia. La squadra allenata da Frank Farina è però stata costretta a scendere in campo con un 11 che sarebbe un eufemismo definire sperimentale: oltre all'acciaccato Del Piero infatti mancavano quasi una decina di giocatori abitualmente nel giro dei titolari tra cui Jason Culina, Joel Chianese e Pascal Bosschaart. Per una squadra che sta avendo grosse difficoltà anche quando può contare sulla formazione migliore era quindi difficile pronosticare un successo contro un avversario che già li aveva battuti per 2-1 a novembre. Lo stop di Del Piero è stato provocato da alcuni acciacchi derivanti dai numerosi falli subiti nell'ultima partita vinta contro la capolista Central Coast Mariners, per i quali già si era lamentato abbondantemente l'allenatore che aveva chiesto maggior tutela da parte dei direttori di gara per il suo fuoriclasse.

Non potendo contare su molti titolari Frank Farina si è affidato ai giovani, in campo dal primo minuto è stata quindi data fiducia a Triantis e Powell, mentre in panchina c'erano il sedicenne Aaron Calver e il diciassettenne Hagi Gligor. Nonostante un inizio tutto sommato positivo gli Sky Blues sono andati sotto già al 19' minuto, la marcatura che ha sbloccato il punteggio porta la firma di Vidosic che di testa ha sfruttato un buon cross di Cassio. Il raddoppio è arrivato tre minuti più tardi su calcio di rigore, la punizione dagli undici metri è stata assegnata per atterramento di Djite ed è stata trasformata dallo stesso Vidosic autore così di una doppietta. Con il risultato di 2-0 le due squadre sono andate negli spogliatoi a fine primo tempo, gli ospiti sono anche andati vicini al 3-0 colpendo una traversa.

Nonostante le sostituzione offensive effettuate da Farina, che ha lanciato nella mischia i due giovanissimi Gligor e Urosevski, la squadra di Sydney non è riuscita a raddrizzare la partita. Anzi, Adelaide al 61' di gioco ha trovato anche il terzo gol: la marcatura nasce da una conclusione di Djite, Janjetovic riesce a parare a terra ma la palla finisce tra i piedi di Iain Ramsey che a porta vuota non può far altro che insaccare. Con il risultato ormai deciso il Sydney prova almeno a trovare il gol della bandiera ma di occasioni vere in pratica non riesce a crearne. Con questa sconfitta Del Piero e compagni restano penultimi in classifica ma già domani potrebbero ritrovarsi fanalino di coda se i Melbourne Heart dovessero vincere contro i Newcastle Jets.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail