Anche su Mediaset Premium il Mondiale in Sud Africa?


Mediaset Premium vuole i diritti tv per trasmettere tutte le partite del Mondiale in Sud Africa sul digitale terrestre strappando l'esclusiva a Sky. Questa la rivelazione di Repubblica che riportano anche i nostri colleghi di TvBlog. Come noto per Sud Africa 2010 si ripeterà quanto già successo nel caso di Germania 2006: tutte le partite del mondiale in esclusiva (ed in HD) su Sky, alla Rai solo le partite dell'Italia di Marcello Lippi e una selezione di quelle più importanti nel programma.

Stavolta Mediaset cercherà di doppiare l'esclusiva di Sky offrendo, come da tradizione, un prezzo più conveniente. Staremo a vedere.

Mediaset vuole obbligare Sky a venderle tutti i diritti dei Mondiali di Calcio in Sud Africa per il suo digitale terrestre. La clamorosa notizia è rivelata da Fulvio Bianchi nella sua rubrica "Spy Calcio" su Repubblica, ma non ha risvolti solo "calcistici". Secondo Bianchi Mediaset ha inoltrato una richiesta per un arbitrato presso la Camera di Commercio di Parigi che imponga a Sky di intavolare una trattativa per la cessione dei diritti della massima manifestazione calcistica mondiale in programma il prossimo giugno.

Impossibile non inquadrare questa mossa nell'ottica di una violenta controffensiva alla recente richiesta di Sky all'Unione Europea per avere al più presto possibile la possibilità di accedere al digitale terrestre. Come noto Sky ha acquistato dalla Rai i diritti tv pay di tutte le gare dei Mondiali in Sud Africa del 2010 e in Brasile nel 2014 in cambio dei diritti in chiaro delle prossime Olimpiadi estive e invernali.

La Rai ha tenuto per sé, come era accaduto nel caso di Germania 2006, solo le partite dell'Italia e "una selezione" delle migliori gare fra le 64 in programma. Nel caso del mondiale tedesco era stata Sky a "bruciare" la tv di stato rivendendole successivamente questo mini pacchetto. Murdoch non può però, stando proprio agli obblighi antitrust imposti al momento della fusione Sky-Telepiù che in sede europea sta cercando di far rimuovere, esercitare esclusive su piattaforme trasmissive diverse da quella satellitare.


Bianchi su Repubblica scrive una cosa leggermente inesatta quando dice che nel 2006 non c'era ancora Mediaset Premium, in realtà la prima trasmissione risaliva già al 2005, che fa perdere il senso di questa offensiva ai danni di Sky.

Anche all'epoca, come già succedeva per il campionato di calcio di Serie A, Premium aveva la possibilità (a fronte di un investimento rilevante) di chiedere i diritti sul digitale dei Mondiali, ma non lo fece.

Sono decisamente cambiati i tempi.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: