Giallo Leonardo: prima la notizia della rescissione, poi la smentita

leonardo

Secondo la redazione sportiva di Mediaset, Leonardo avrebbe già rescisso il suo contratto con il Milan decidendo così di non restare sulla panchina rossonera per un altro anno ancora. Questa è la notizia riportata stamattina dal portale delle emittenti televisive di Silvio Berlusconi secondo il quale la decisione è stata già presa da un paio di giorni, una bomba che però è stata disinnescata subito da un comunicato stampa pubblicato sul sito ufficiale della società di Via Turati.

"In riferimento alle notizie divulgate oggi relative a una sua presunta rescissione di contratto, l'allenatore del Milan Leonardo precisa che queste sono da intendersi totalmente prive di fondamento", con queste parole il tecnico e la società hanno smentito lo scoop. Ma che cosa sta succedendo a Milanello? Evidentemente Leonardo non è molto convinto a proposito del suo futuro e si sta guardando intorno, c'è chi parla di un ruolo importante all'interno della macchina organizzativa dei prossimi mondiali brasiliani. Così l'allenatore avrà comunicato alla società il suo scetticismo riguardo al prossimo anno, questo ovviamente non significa che abbia materialmente stracciato già il suo contratto.

Le parole di Adriano Galliani non hanno certo contribuito a rasserenare l'ambiente, il vice presidente vicario si è augurato che le strade del Milan e del suo allenatore non si separino, ma non ha potuto escludere con sicurezza: "Leonardo è giovane e bravo, si affida più ai sentimenti che ai contratti. Mi auguro che prevalga il sentimento per il Milan: ne avrà anche per la patria ma, siccome parliamo di lavoro, il Milan è la sua patria". E non a caso oggi sono anche arrivate le parole di stima di un calciatore, Marco Borriello ha infatti dichiarato di augurarsi che Leonardo resti, che se anche ha commesso qualche errore va capito poiché è al primo anno da allenatore.

Ma intanto si parla già di chi verrà dopo di lui. Al Milan pare preferiscano cercare e trovare le soluzioni in casa, così i nomi più caldi sono quelli di Mauro Tassotti, attuale allenatore in seconda, e Filippo Galli, responsabile del settore giovanile. C'è anche chi parla di Massimiliano Allegri, mentre addirittura si è ipotizzato un arrivo di Marcello Lippi nel ruolo di direttore tecnico, un po' lo stesso compito che volevano dargli alla Juve. Il futuro appare per il momento molto nebuloso, di sicuro pare ci sia solo il ritorno di Paolo Maldini, per lui è pronto un ruolo molto simile a quello che fu proprio di Leonardo prima di passare alla panchina.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: