Benitez sempre più vicino alla Juventus, il tecnico spagnolo trova l'intesa con i Reds


Sembra sempre più probabile che il prossimo allenatore della Juventus, fortemente voluto da John Elkann per risollevare la sorti di una squadra protagonista di una delle peggiori stagioni della sua storia, sarà lo spagnolo Rafa Benitez, già alla guida del Valencia e da sei anni al Liverpool, con il quale ha conquistato una Champions League, perdendo anche una finale della stessa contro il Milan. Tra il tecnico nato a Madrid e i bianconeri, mancherebbe infatti solo la firma, per la quale, insieme a Blanc e al procuratore Quilon, starebbe lavorando l'uomo di fiducia della Famiglia, Sant'Albano.

Pare che la trattativa, arenata ormai da alcune settimane, sia stata sbloccata dalla decisione del vice Sammy Lee e degli altri nove collaboratori di Benitez, ai quali lo spagnolo non era disposto a rinunciare, di seguirlo nella nuova avventura bianconera, ma soprattutto dall'accordo raggiunto con la dirigenza dei Reds, che garantirebbe al partente allenatore una buonuscita tra i dieci e i quindici milioni di euro, prezzo che il club inglese, in grave crisi economica per l'indebitamento di più di trecento milioni, preferirebbe pagare, piuttosto che accollarsi il contratto in scadenza nel 2014.

Per quanto riguarda il nuovo contratto invece, si parla di un quadriennale a circa quattro milioni e mezzo di euro a stagione, più eventuali bonus in caso di vittoria dello Scudetto o della Champions League. Benitez potrebbe inoltre portare a Torino alcuni dei suoi pupilli, in particolare di parla di Mascherano e Kuyt, mentre sembra ormai tramontata l'ipotesi Torres. Nomi graditi allo spagnolo per la prossima campagna acquisti sarebbero anche Arbeloa, D'Agostino, Ledesma, Aquilani e in attacco Pazzini e Dzeko.

  • shares
  • +1
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: