Champions League: Robben e Rumenigge vogliono la sfida con l'Inter


Nelle interviste seguite al trionfo del Bayern Monaco sul terreno del Lione, che ha permesso al club bavarese di accedere alla finalissima di Champions League in programma il 22 maggio prossimo a Madrid, uno degli uomini simbolo della squadra, Arijen Robben dichiara di voler sfidare l'Inter, dove milita il suo connazionale ed ex compagno di squadra con la maglia del Real Madrid, Wesley Sneijder. Ai microfoni della stampa l'olandese dice infatti:

Spero di affrontare l'Inter di Mourinho e del mio amico Sneijder e di Mourinho. Perché Mourinho ha personalità, sa come lavorare sui giocatori e come gestire una squadra. I due migliori allenatori del mondo sono lui e Van Gaal. Cosa ha di speciale il Bayern? Abbiamo saputo tirare fuori il meglio in tutte le finali che abbiamo giocato, a partire dal 4-1 contro la Juventus che era la prima da dentro o fuori. Certo, poi abbiamo avuto anche fortuna, ma siamo stati bravi a lottare con tutta l'energia che avevamo per arrivare a giocarcela



Dello stesso parere anche il dirigente dei bavaresi Karl Heinz Rumenigge, vecchia gloria del club nerazzurro, che ha dichiarato a questo proposito:

Siamo molto orgogliosi di essere in finale, nessuno ci credeva qualche mese fa. Spero che passi l'Inter domani, sarebbe un sogno per me affrontare i nerazzurri al Bernabeu. Nessuna semifinale è facile, sappiamo tutti che la qualità del Barcellona è enorme ma io credo che l'Inter ce la possa fare. Tutti vogliamo giocare questa finale, non perché il Barcellona sia più forte ma perché sarebbe un giusto epilogo, visto che anche l'Inter non aveva molto credito qualche tempo fa. La squadra di Mourinho comunque ha una difesa eccezionale.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: