Platini: in ospedale per un malore, sta bene, niente infarto


Malore per Michel Platini, presente in Sudafrica per i Mondiali, ma fortunatamente sono escluse gravi conseguenze. Il Presidente dell'Uefa è svenuto ieri sera in un ristorante di Johannesburg. Avendo perso i sensi in un luogo pubblico, con conseguente intervento dell'ambulanza, sono fioccate incontrollate sui media le voci che parlavano di un infarto per l'ex calciatore francese. In realtà Platini sta bene, anche se resterà ricoverato in ospedale per sottoporsi agli accertamenti di rito.

La notizia di un grave attacco di cuore è stata immediatamente smentita da William Gaillard, portavoce dell’Uefa:


Michel sta bene. Ha avuto un malore proprio prima di cena, non stava bene, ha l’influenza. E’ svenuto, è vero, ed è stato trasportato subito in ospedale dove però si è subito ripreso e dove si sottoporrà agli esami del caso. Rassicuro tutti: sta bene ed è cosciente. Smentisco che abbia avuto un attacco cardiaco. Aveva i valori dello zucchero nel sangue un po' bassi anche perché negli ultimi giorni aveva mangiato poco a causa dell'influenza, per il momento tutti i test a cui si è sottoposto hanno confermato che non c'è nulla di cui preoccuparsi. Inoltre ho parlato con una persona che era con in ospedale e mi ha confermato che Michel sta benissimo.

Il 55enne Platini non darebbe quindi alcuna preoccupazione ai medici che l'hanno in cura.
Ad ogni modo gli rivolgiamo i nostri migliori auguri di una pronta guarigione.


  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: