Le amichevoli di ieri: Roma, Napoli e Sampdoria a valanga

napoli - altipiani

Alla prima uscita stagionale Roma e Napoli travolgono con 13 gol gli avversari, rispettivamente una selezione locale di Riscone e Brunico e la selezione Altipiani. Segnali incoraggianti per Claudio Ranieri e Walter Mazzarri dopo solo una settimana di lavoro le cose sembrano girare bene anche se ovviamente è presto per ogni tipo di valutazione visto il livello basso degli avversari. Il primo gol stagionale giallorosso lo ha messo a segno, come accadde l'anno scorso, il capitano Francesco Totti su punizione, prima soddisfazione anche per il neo acquisto Adriano.

Moderatamente soddisfatto l'allenatore di Testaccio che ieri ha sperimentato una Roma iperoffensiva con in campo contemporaneamente Totti, Vucinic, Adriano e Menez, con quest'ultimo spostato sulla linea di centrocampo. Il montenegrino è apparso in grande forma ed è stato autore di una tripletta. Stesso numero di centri anche per John Arne Riise, migliore in campo, oltre ai già citati Totti e Adriano, entrambi autori di un gol, sono andati a segno anche Okaka, due volte, Brighi, Greco, splendido pallonetto dalla distanza, e Loria. Ranieri ha esaltato le doti di Jeremy Menez, giocatore a lungo incompreso a Roma ma ora sul punto di esplodere, la stagione che è appena iniziata potrebbe essere quella della sua consacrazione.

Il Napoli ha bagnato con lo stesso numero di gol il suo esordio, la notizia di giornata è sicuramente l'astinenza di Ezequiel Lavezzi, l'argentino, osannato dai tifosi, è apparso molto vivace ma non è riuscito a segnare. Le prime due reti di giornata portano la firma di Bogliacino, giocatore con le valigie pronte, nel primo tempo hanno segnato anche Cannavaro, Denis, che oggi sarà a Udine per le visite mediche, Cigarini e Dossena. Nella ripresa Mazzarri ha lasciato spazio ai giovani che lo hanno ripagato con 7 marcature, le firme sono di Camillo Ciano, tripletta per lui, Insigne, Varriale, Liccardo e Vitale. In attesa di gente come Gargano, Maggio, del nuovo acquisto Cavani, i partenopei possono sicuramente essere soddisfatti di questo primo test.

Ancora più travolgente la Sampdoria di Mimmo Di Carlo alla sua seconda uscita stagionale. Nella tradizionale amichevole contro il Bolzano i blucerchiati vanno a segno ben 17 volte! Da segnalare i poker di Pozzi, che non fa rimpiangere Pazzini ancora in vacanza, e di Foti, tre gol invece li ha messi a segno Cacciatore. Doppiette per Antonio Cassano, un gol grazie ad uno splendido pallonetto, e per Marilungo, a segno anche Dessena, l'ultima rete è invece conseguenza di uno sfortunato autogol di Bradiani del Bolzano. In evidenza in queste due prime partite soprattutto Nicolino Pozzi, un poker anche nel 15-0 contro i Monti Pallidi, il difensore dal gol facile Cacciatore e il giovane centrocampista Pedro Obiang, esaltato da tifosi presenti in Val di Fassa per seguire i blucerchiati.

  • shares
  • Mail