Novità Rai: niente moviola al 90° Minuto e alla Domenica Sportiva

moviola, fuorigioco

Dopo 40 anni di onorata e discussa attività la Rai manda in pensione la moviola. Lo strumento croce e delizia degli sportivi italiani fu introdotto dalla TV di stato nel 1967, erano i tempi di Enzo Tortora, e da allora ha animato le discussione nei bar della penisola e non solo. Ora l'azienda di stato ha deciso di mandarla in soffitta, una decisione discutibile e sicuramente molto coraggiosa, dal momento che sappiamo quanto le polemiche nel calcio facciano bene all'audience. Di sicuro questo nuovo corso piacerà al mondo arbitrale, Marcello Nicchi ha dato la sua benedizione e pare che anche Pierluigi Collina, ora alla Uefa, abbia applaudito a questa scelta controcorrente.

La Rai ha deciso di puntare sugli aspetti tecnici delle partite di calcio e non più sugli episodi più discutibili che accadono nel corso dei 90 minuti. Durante le trasmissioni non saranno più presenti i vari Longhi e Tombolini ma degli esperti di regolamento, forse inviati dalla stessa federazione arbitrale, che mostreranno alcuni casi che possiamo definire didattici, tre o quattro alla settimana, scelti per illustrare le sottigliezze regolamentari del calcio e poi nessuna discussione in merito, nessuna valutazione dell'operato arbitrale. Questo riguarderà tutte le trasmissioni calcistiche della Rai.

Ma le novità non finiscono certo qua, tira aria di cambiamento anche in seno alle trasmissioni storiche della rete. In particolare cambia la conduzione della Domenica Sportiva che dal 29 agosto sarà condotta da Paola Ferrari, addio dunque a Massimo De Luca, con lui salutano anche Teo Teocoli e Daniele Tombolini. Sono confermate invece le conduzioni di Franco Lauro per quanto riguarda 90° Minuto e di Enrico Varriale su Stadio Sprint. Il posto vuoto lasciato a 90° Champions dalla Ferrari sarà riempito da Andrea Fusco, Simona Rolandi potrebbe condurre Dribbling.

L'ultima novità riguarda infine la voce che accompagnerà le partite della nazionale di Cesare Prandelli, va in pensione Marco Civoli, che nel 2004 aveva sostituito Gianni Cerqueti. Al suo posto Bruno Gentili, voce storica della radio e di Tutto il Calcio Minuto per Minuto. La notizia che sicuramente lascia più stupiti resta comunque l'esclusione della moviola, decisione apprezzabile, vedremo se non ci sarà un pentimento in corsa.

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: