Calciomercato: Khrin al Bologna, ancora stallo tra Inter e Roma per Burdisso


Il Bologna F.C. 1909 comunica di aver raggiunto un accordo con la FC Internazionale Milano per il trasferimento in compartecipazione del centrocampista Rene Krhin. Nato a Maribor, in Slovenia, il 21 maggio 1990, Krhin ha disputato l'ultima stagione in Serie A vestendo la maglia dell'Inter FC. Lo scorso anno ha esordito con la Nazionale Maggiore slovena, a soli 19 anni. E sempre sull'asse Bologna-Inter la società felsinea comunica di aver ceduto a titolo definitivo il giovane Lorenzo Paramatti ai nerazzurri. Infine si accasa alla soscietà rossoblu il difensore Nicolo' Cherubin, classe 1986. Cherubin ha disputato le ultime due stagioni in Serie B vestendo la maglia del Cittadella. In precedenza ha militato anche nelle formazioni di Avellino e Reggina.

E' ancora bloccata la faccenda che riguarda Nicolas Burdisso, in bilico tra Roma e Inter. Oggi ha parlato Daniele Pradè dal ritiro giallorosso di Riscone di Brunico: "L'unica cosa che ci dispiace è che il ragazzo stia vivendo una situazione difficile. Non volevamo ciò. Pensavamo fosse un trattativa molto più semplice, noi ce la stiamo mettendo tutta: abbiamo fatto una grande offerta all'Inter e al calciatore. Non possiamo fare di più, tra giovedì e venerdì ci vedremo con Branca visto che l'ho sentito oggi, però posso ribadire che abbiamo fatto un'offerta importante, quella che hanno scritto tutti, per un giocatore che abbiamo aiutato a 'crescere'".


"E' una situazione di stallo, ci sta, i rapporti con l'Inter sono proficui e con Branca sono davvero ottimi. Sta a loro l'ultima parola, noi abbiamo fatto il nostro passo. L'offerta arriva a 5 milioni, un'offerta importante. Noi abbiamo due centrali come Mexes e Juan che è una delle coppie più forti al mondo. La nostra offerta la abbiamo fatta ma ci sta che rifiutino. Ora dipende dall'Inter, non mi interessa se c'è un'altra squadra. Nico sa che lo vogliamo e che facciamo di tutto, ma c'è comunque un limite, tutto qua".

Sulla questione è intervenuto Fernando Hidalgo, procuratore del calciatore:

"Nicolas adesso è in Messico e non sa quale sarà il suo futuro, non sa se andrà all'Inter oppure alla Roma. Noi non stiamo accusando nessuna delle due squadre, stiamo solo dicendo che un giocatore che ha dato tutto quest'anno, non è giusto che venga trattato così. A un mese dall'inizio del campionato ancora non si hanno sicurezze sul suo futuro. Le due squadre hanno parlato fra di loro senza far sapere nulla né a me nè a Nicolas. L'accordo poteva benissimo risolversi a fine campionato senza aspettare due mesi. Inter e Roma l'ultima volta, hanno parlato 15 giorni fa, da lì non si è saputo più nulla. Sicuramente raggiungerà l'Inter a Philadelphia”.

E l'amministratore delegato dell'Inter, Ernesto Paolillo, è perentorio: "La trattativa con la Roma per Nicolas Burdisso? E' una questione di prezzo, di giusta valutazione del giocatore".

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: