Delneri: "Juve, con lo Shamrock si fa sul serio"


Oggi con la gara d'andata del turno preliminare di Europa League inizia ufficialmente la stagione 2010/2011 della Juventus. Sebbene l'avversario, gli irlandesi dello Shamrock Rovers, non sia esattamente di primissimo livello, l'allenatore Delneri vuole che i proprio giocatori affrontino il match con la tensione e l'attenzione che si riserva alla grandi occasioni: «Vorrei rivedere l’atteggiamento messo in campo contro Amburgo e Lione. Il nostro obbligo è giocare da Juventus. La mia squadra ha qualità e credo che possa fare bene in questa competizione, ma dobbiamo tenere conto delle insidie che possono portare partite del genere. Se manterremo il giusto atteggiamento però, aggiungendo la qualità dei nostri giocatori, potremo ottenere un buon risultato».

Il pericolo maggiore è quello di dover affrontare una squadra già rodata e in piena condizione visto che il campionato irlandese si gioca da marzo a novembre e quindi agli avversari non mancherà il ritmo partita: «I rischi ci sono sempre e noi giocheremo contro una squadra organizzata, preparata, più avanti come condizione e forte fisicamente. È l’inizio della stagione e cominciare con un buon risultato è molto importante. Dovrò valutare le condizioni di qualche giocatore e domani deciderò chi scenderà in campo. Ho provato soluzioni diverse, per vedere se alcuni giocatori sono compatibili, ma non ho ancora scelto chi giocherà».


In conferenza stampa con l'allenatore all'esordio ufficiale c'era anche il capitano e veterano Alessandro Del Piero, anche se probabilmente non sarà della partita dall'inizio, che è pronto a calarsi nella piccola realtà degli irlandese: «Tutti i giocatori hanno passione e voglia di giocare. Sono convinto che Alessandro abbia questo tipo di atteggiamento L’allenatore ha l’obbligo di mettere in campo chi gli può dare di più e lui è sicuramente uno di questi giocatori. Questo genere di partite fanno ritrovare l’essenza più pura del calcio, dove tutto il contorno è limitato rispetto a grandi sfide e conta solo il campo. Vivo questa gara con molta passione, mi piacciono queste sfide».

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: