Scomparso da circa un mese il fratello di Berbatov


Asen Berbatov, fratello della punta del Manchester United, è scomparso. Il 23enne non dà sue notizie da un mese e la famiglia e il giocatore iniziano a preoccuparsi. La stampa inglese ipotizza un rapimento da parte della mafia bulgara con cui il giovane era entrato in contatto tempo fa con rapporti poco chiari. La famiglia non ne ha ancora denunciato la scomparsa e la polizia bulgara non può perciò aprire un'inchiesta.

"Siamo a conoscenza della sparizione di Asen Berbatov, ha detto al tabloid un portavoce della polizia di Blagoevgrad, ma fino a quando non ci sarà una denuncia ufficiale, noi non possiamo muoverci in alcun modo”. Dal canto suo, la stella dei Red Devils, attualmente in tour con la squadra negli States, ha fatto sapere di “avere la situazione sotto controllo” e di essere “in attesa di nuovi sviluppi.

Asen Berbatov è titolare di una boutique insieme alla moglie e la gestione di questa piccola attività avrebbe alcuni aspetti da chiarire. Gli inquirenti, poco prima della sua scomparsa, perquisirono l'abitazione del giovane, sequestrando computer e altri documenti. La polizia accusò Asen di aver messo in atto una truffa ai danni dello Stato, con la complicità di una gang cittadina. Il fratello minore di Berbatov inoltre, in passato, ha avuto problemi con la droga ed il gioco d'azzardo.


Esattamente un anno fa, come riporta il Sun, una banda di malviventi aveva minacciato la famiglia Berbatov di sequestrare un componente della loro famiglia, se non fosse stato pagato loro un riscatto anticipato pari a 500mila dollari. I Berbatov rifiutarono di pagare e si rivolsero alla polizia per sporgere denuncia.

(Fonti Sportmediaset, Tuttobari).

  • shares
  • Mail