Blatter: basta pareggi ai Mondiali, subito rigori


Sepp Blatter, sempre molto evasivo quando si tratta di affrontare il tema della moviola in campo, è il solito vulcano di idee bislacche quando si tratta di altre modifiche regolamentari. Dopo il bluff del Golden Gol, durato lo spazio di pochi anni prima di essere accantonato, ecco che il vecchio Sepp ci riprova. L'ultima trovata sarebbe quella di eliminare i pareggi dalla prima fase dei Mondiali di Calcio. Se una partita del girone termina in parità Blatter ha intenzione di rispolverare proprio i supplementari con Golden Gol oppure direttamente i calci di rigore.

Stiamo riflettendo sulla possibilità di abolire il pareggio nelle partite della prima fase dei Mondiali, ma questo non vuol dire che, in caso di pari, le due squadre andranno ai supplementari, Nel caso non ci fosse un vincitore al 90', si tirerebbero direttamente i calci di rigore. Ma stiamo pensando anche di introdurre di nuovo il golden gol che è rimasto in vigore fino al 2002. È un modo per evitare partite noiose e per rendere anche le prime partite più avvincenti: non appena una delle due squadre segna, così almeno sarebbero obbligate ad attaccare.

Nella stessa intervista, concessa alla rivista tedesca Focus, il presidente della FIFA ha anche bollato come irrealizzabile la moviola in campo ("Troppo complicato, si fermerebbe il gioco, gli arbitri sarebbero condizionati, ci vorrebbero troppe telecamere") ed ha preso nuovamente tempo sul fronte dell'uso della tecnologia in grado di evitare i casi di gol fantasma:


Non appena avremo un metodo sicuro, veloce e senza controindicazioni, ci batteremo per l'applicazione della 'Goal-Line-Technology'.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: