Inter-Milan 1-1 | Telecronache di Tramontana, Recalcati, Crudeli e Pellegatti | Video

Amon - Ra è una divinità egizia nata dalla fusione del dio Ra di Eliopoli con la principale divinità tebana, Amon. Amon-Ra era il Dio-Sole più importante del phanteòn, è per questo che veniva raffigurato come un uomo con un'armatura dorata e il gonnellino di lino pregiato color oro con la fascia rossa, caratteristico del faraone Narmer. Ma da mesi Amon - Ra è anche Stephan El Shaarawy per Carlo Pellegatti, telecronista tifoso del Milan. Il soprannome affibbiato al talentuoso attaccante del Milan è ormai un marchio di fabbrica delle telecronache faziose e in occasione del gol nel derby è stato rispolverato a più riprese.

Tuttavia il sedicesimo gol stagionale di Amon - Ra non è bastato al Milan. E' un risultato che fa comodo a tutte le altre pretendenti al terzo posto, Lazio in particolare. I biancocelesti giocheranno stasera contro il Pescara, allo Stadio Olimpico, con la possibilità di tornare da soli al terzo posto. L'Inter, dopo un primo tempo giocato piuttosto male in cui ha rischiato di capitolare per la seconda volta in più di un'occasione, si è riorganizzata ed è riuscita a pervenire al pareggio grazie al gol del nuovo entrato, Ezequiel Schelotto. Le parole di Stramaccioni a fine partita:

“Globalmente è il risultato giusto. Il Milan ha fatto un grande primo tempo, ma l’Inter è rientrata con lo spirito giusto per recuperare subito la gara. Abbiamo finito meglio noi, alla fine il Milan soffriva e noi abbiamo finito in crescendo. Quanto ero arrabbiato nell'intervallo? Un allenatore che vede la squadra soffrire deve aiutare i suoi calciatori a fare meglio: io posso dare il mio contributo, ma il merito è dei miei ragazzi” .

L'amarezza di Massimiliano Allegri per non aver chiuso la gara nel primo tempo:

"Quando l'avversario è moribondo devi ucciderlo. Sono contento di quello che ha fatto la squadra, soprattutto nel primo tempo abbiamo creato tante palle gol e concesso poco o nulla all'Inter. Nella ripresa i ragazzi erano un po' stanchi. Per questo dovevamo gestire meglio il possesso palla, invece abbiamo perso troppi palloni. Mentre quando siamo stati bravi a gestirla, siamo andati dentro senza rischiare nulla. Ma quando si è giovani anche le cose facili sembrano difficili. Sul gol è stato bravo Schelotto, su un bel cross di Nagatomo. Ma in queste partite devi segnare nelle occasioni che ti capitano perchè non puoi pensare di averne per tutti i 90 minuti. Dovevamo chiuderla nel primo tempo. Comunque c'è da essere contenti, noi eravamo fuori casa. Loro avevano l'obbligo di vincere".


Inter - Milan 1-1: le foto del derby

Inter - Milan 1-1: le foto del derby
Inter - Milan 1-1: le foto del derby
Inter - Milan 1-1: le foto del derby
Foto © Getty Images

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CHRISTIAN RECALCATI

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO PELLEGATTI

_______________

  • shares
  • +1
  • Mail