Roma-Genoa 3-1 | Telecronaca di Zampa e radiocronaca di Radio Rai | Video

E' stata la serata di Francesco Totti. Il capitano giallorosso ha raggiunto quota 225 gol in Serie A, eguagliando il bottino dello svedese Gunnar Nordahl, storico centravanti di Milan e Roma negli anni 50. Davanti a lui c'è solo Silvio Piola, calciatore di altri tempi ma soprattutto l'uomo dell'altra sponda del Tevere, realizzatore di ben 273 reti a cavallo della seconda guerra mondiale. Sarà compito arduo raggiungere l'ex calciatore Pro Vercelli, Lazio, Torino, Juventus e Novara, tuttavia il Pupone ha sempre affermato di non porsi limiti e non è detto che non riesca nell'impresa nonostante i 37 anni compiuti a settembre.

Nella serata da ricordare la Roma vince la sua terza partita consecutiva avvicinandosi sempre più alla zona Europa. La cura Andreazzoli, per ora, funziona perfettamente e chissà se ai dirigenti del club capitolino sia sfiorato il pensiero di una riconferma. A fine partita il tecnico toscano, dai microfoni di Sky Sport, analizza la gara:

"Una serata di punti e sentimenti? Mi piace questo titolo...Da questo gara dobbiamo raccogliere gli elementi positivi. È anche vero che abbiamo avuto occasione di dimostrare che sappiamo soffrire, di vedere le qualità di Stekelenburg che sono servite molto. Queste sono gare in cui la differenza la fanno i calciatori e la squadra è stata brava a soffrire per poi disputare secondo tempo, adattandosi anche ad un modulo diverso. Loro anno fatto una buona gara e noi abbiamo giocato al di sotto. Esclusi Stekelenburg e Romagnoli, alla fine del primo tempo ho detto che gli altri che erano al di sotto delle loro possibilità di un buon 20%. Bastava che ognuno lo tirasse fuori nella ripresa e la squadra non poteva non uscire fuori. E così è stato"

Per il Genoa è una battuta d'arresto abbastanza indolore perché la distanza con la terzultima in classifica è rimasta invariata. A fine partita Ballardini protesta per alcune decisioni arbitrali:

"Una delle migliori prestazioni di sempre, ottima partita. A fine gara ho fatto i complimenti ai ragazzi per la prima volta da quando sto a Genova. L'idea era di accorciare sulle mezze punte e di attaccare la profondità. Siamo stati bravi, però abbiamo perso. Giocando così il Genoa ci regalerà tante soddisfazioni. Non possiamo stare tranquilli ma si può pensare in maniera positiva. Il rosso a Kucka? Oltre ai campioni devono essere rispettati anche gli altri. La mia espulsione? La prima regola è il buon senso, spesso nel calcio è un'eccezione".


Roma - Genoa 3-1: le foto della partita

Roma - Genoa 3-1: le foto della partita
Roma - Genoa 3-1: le foto della partita
Roma - Genoa 3-1: le foto della partita


Foto: Totti come Nordahl, la festa in campo con i figli

Foto: Totti come Nordahl, la festa in campo con i figli
Foto: Totti come Nordahl, la festa in campo con i figli
Foto: Totti come Nordahl, la festa in campo con i figli

Le foto più belle di Francesco Totti

Le foto di Francesco Totti
Le foto di Francesco Totti
Le foto di Francesco Totti
Foto © Getty Images

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO ZAMPA
________________________

  • shares
  • Mail