Scudetto, Adriano Galliani: "Ormai è della Juventus", Antonio Conte: "So che in fondo Galliani è juventino"

I rapporti tra Juventus e Milan, oggi, sono molto più distesi rispetto ad un anno fa circa, quando la lotta scudetto tra le due squadre si avvelenò notevolmente a causa del gol mai dimenticato, soprattutto dai rossoneri, non assegnato al Milan e firmato da Sulley Muntari.

Oggi, le due società, rappresentate in questo caso da Adriano Galliani, amministratore delegato rossonero, e da Antonio Conte, allenatore della Juventus, si sono rese protagoniste di un ironico botta e risposta riguardo allo scudetto di questa stagione.

Le dichiarazioni odierne di Galliani rispecchiano i pensieri di molti tifosi e appassionati di calcio. La Juventus ha le mani sullo scudetto ma è logico che i supporters bianconeri preferiscano dedicarsi agli scongiuri di rito. Queste sono le affermazioni dell'ad rossonero relative alla lotta per un posto per la prossima Champions League:

Nelle ultime 19 giornate abbiamo avuto un passo da scudetto, peccato per l’inizio. A parte la Juve, che ha già vinto lo scudetto, dal Napoli alla Roma tutti possono ambire alla Champions.

Antonio Conte, venuto a conoscenza di questa affermazione, ha scherzato, parlando di Galliani come di un latente tifoso bianconero:

Galliani ha detto che la Juve ha già vinto lo scudetto? L' anno scorso il Milan aveva 7 punti di vantaggio sulla Juve, aveva già praticamente vinto lo scudetto. Quindi faccio gli scongiuri. E stiamo molto attenti, l'anno scorso eravamo secondi e abbiamo vinto. Ringrazio Galliani per la stima, so che in fondo in fondo è juventino, e se dovessimo vincere sarebbe contento.

A parte le dichiarazioni ironiche di oggi, la leggenda metropolitana legata a Galliani tifoso juventino gira su Internet da tempo immemore. Per rinfrescarci la memoria, l'amministratore delegato rossonero, nel lontano 2009, confessò candidamente che, da giovane, tifava Monza e Juventus e solo dopo il Milan. Ecco le dichiarazioni esatte riportate da Il Corriere dello Sport:

Da giovane tifavo da matti per il Monza che era la mia prima squadra, poi per la Juve. Nelle squadri milanesi tifavo per il Milan.

Magari, Antonio Conte già sapeva di questa intervista...

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: