Il Real Madrid è ai quarti di Champions League, Mourinho ammette: "Meritava il Manchester United"

Il Real Madrid è ai quarti di finale di Champions League dopo aver vinto 2-1 in casa del Manchester United. Sul passaggio del turno dei madridisti pesa come un macigno l'espulsione del portoghese Nani da parte dell'arbitro Cüneyt Çakır sul punteggio 1-0 per i red devils. Una decisione che ha sconcertato un po' tutti i presenti allo stadio e gli spettatori davanti alle televisioni in tutto il mondo. Il fischietto turco ha punito un'entrata con la gamba alta di Nani su Arbeloa, ignorando che il portoghese stava guardando il pallone nel momento del contatto con l'avversario, che invece cercava di anticiparlo sul tempo.

Dopo il cartellino rosso, Mourinho si è subito avvicinato a Ferguson parlandogli con una mano davanti alla bocca, probabilmente per volergli manifestare la propria solidarietà per una decisione dell'arbitro che aveva sorpreso anche lui. Dieci minuti dopo essere finito in inferiorità numerica, il Manchester è capitolato, subendo in rapida sequenza il gol del pareggio di Modric e quello del sorpasso di Cristiano Ronaldo. Mourinho ha abbandonato il terreno di gioco circa un minuto prima della fine del recupero ed ha subito ammesso molto onestamente ai microfoni della BBC di non essere soddisfatto per la prestazione dei suoi, che avrebbero meritato di non passare il turno:

"Non ha vinto la squadra migliore. E questo indipendentemente dalla decisione relativa all'espulsione. Ha perso la squadra migliore. Noi non meritavamo di vincere, ma questo è il calcio. Non parlo della decisione, perché non ne sono sicuro. Ripeto, indipendentemente dalla decisione, è stata la squadra migliore a perdere".

Manchester United - Real Madrid 1-2 | Fotogallery




Anche ai microfoni di Sky Sport l'allenatore lusitano è stato molto obiettivo, riconoscendo la superiorità degli inglesi fino all'espulsione di Nani. Ferguson ha preferito invece non presentarsi per le interviste di rito, mandando in conferenza stampa il suo vice, molto 'dispiaciuto' per quanto visto in campo.

  • shares
  • Mail