Tottenham - Inter, André Villas-Boas loda i nerazzurri: "Sono i migliori dell'Europa League"

A suo modo, è un ex, considerando che ha ricoperto il ruolo di assistente di José Mourinho sulla panchina dell'Inter, durante la stagione 2008-09. André Villas-Boas, allenatore del Tottenham, alla conferenza stampa alla vigilia della partita di andata degli ottavi di finale di Europa League, ha manifestato grande rispetto nei confronti dell'avversario.

Non solo, Villas-Boas considera l'Inter, la migliore squadra del torneo continentale, ragione in più per volere assolutamente la qualificazione da parte dei suoi giocatori. Queste sono state le principali dichiarazioni del tecnico portoghese riguardo la società nerazzurra:

Giocare contro l'Inter è molto emozionante per me, sono rimasto in buoni rapporti con tante persone, con cui ancora sono in contatto. In un anno e mezzo mi hanno accolto bene e mi hanno lasciato andare via quando volevo iniziare la mia carriera. E' stato un momento particolare della mia carriera, Mourinho mi vedeva come un osservatore degli avversari, io volevo essere un po' più coinvolto negli allenamenti della squadra. Lasciare tutto quello che stavo imparando da José e da quel lavoro è stato difficile: col senno di poi stata probabilmente la scelta giusta, ma lasciare l'Inter non è stato facile.

Riguardo all'attuale Inter, Villas-Boas, alla seconda esperienza in Inghilterra dopo il flop sulla panchina del Chelsea, ha dichiarato:

Se conosco i loro segreti? La squadra è cambiata tanto negli ultimi due anni, ma c'è ancora qualcuno dei giocatori esperti. Tra le sedici rimaste in Europa League i nerazzurri sono probabilmente il miglior club, anche per la storia recente. Oggi è in una fase di ristrutturazione e hanno investito giustamente nei giovani. Questa è una partita di livello Champions, e sappiamo che non si deciderà in questa gara di andata.

Tottenham - Inter, infine, sarà anche un confronto tra due baby-allenatori: se Andrea Stramaccioni, infatti, ha 37 anni, Villas-Boas ne ha "solo" 35. Riguardo il collega, l'allenatore degli Spurs ha dichiarato:

Stramaccioni si è guadagnato il contratto con lo scorso finale di stagione. Sta lottando per la coppa Italia e l'Europa League. Per ogni allenatore che arriva all'Inter c'è la pressione dei confronti con Mourinho e con quello che ha conquistato. Lui sembra saperla reggere.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: