Calciomercato Juve | Berardi e Paredes, caccia a due top players del futuro

È ormai caccia aperta ai migliori talenti di prospettiva da parte della Juventus, evidentemente convinta e ingolosita dopo l'exploit tecnico-finanziario compiuto con Paul Pogba. I bianconeri hanno irrobustito il reparto osservatori mondiale, senza più lasciare fette di mondo in mano a emissari terzi e dunque poco "affezionati" al club quanto piuttosto interessati a creare aste internazionali.

Il frutto di questo rinnovamento porta Marotta, Paratici e Conte a poter mettere mano su alcuni prospetti di livello assoluto, decidendo quindi il da farsi: vale per esempio per Domenico Berardi, 19 anni ad agosto, calabrese in forza al Sassuolo dove comanda Paratici anche per i vecchi apporti lavorativi con la società che fa capo al patron della Mapei. Questo a dimostrazione del fatto che la Juventus vuole comandare in qualche modo anche sul mercato italiano, dove di fatto si è mossa per tutte le migliori giovani leve non ancora legate a grandi club (gli sgarbi sul mercato nazionale non sono consigliabili...) con l'unico rimpianto, forse, di essersi lasciata scappare Verratti per eccesso di attendismo.

Berardi gode dunque anche di questo precedente, e quindi la Juve ha pratica,ente già chiuso: il nodo sarà solo quello di capire se il Sassuolo verrà promosso nella massima serie, al che probabilmente un anno ancora in Emilia verrà consigliato all'attaccante mancino che tanto piaceva tra gli altri a Sir Alex Ferguson. Un'operazione intelligente a non più di 5 milioni di euro.

Si parlava però di "mondo", e a tal proposito spicca rinnovato e rinforzato l'interesse della Vecchia Signora per il centrocampista offensivo argentino Leandro Paredes del Boca Juniors. Anche lui classe 1994 come Berardi, Paredes ha maggior visibilità mondiale e dunque assicurarselo sarà più complicato. Paratici però ne va pazzo, pur consapevole che dell'abbordabile mercato argentino il Boca rimane la bottega più cara. Servono in questo caso una decina di milioni e un atto di fede verso un calciatore dalle doti indiscusse ma ancora senza un ruolo definito in campo.

  • shares
  • Mail