Cambiasso allenatore: subito o tra un anno e mezzo?

Lo ha ormai confidato a tutti gli uomini a lui più vicini, tra i quali c'è ovviamente Javier Zanetti, perché evidentemente lo sente per vocazione: Esteban Cambiasso vuol fare l'allenatore e, presto o tardi, lo farà ad alti livelli. Stiamo parlando del calciatore argentino che ha vinto più titoli in carriera (più di un Messi o di un Di Stefano), di ruolo centrocampista-metodista-tuttofare, certamente supportato da un'intelligenza calcistica ben al di sopra della media.

Scavando più a fondo nella notizia, però, si scopre anche altro. Non soltanto che lui punterebbe anche subito all'Inter, soprattutto in caso di crollo della gestione Stramaccioni in quest'ultimo spaccato di stagione, forte anche della consapevolezza che questa estate nerazzurra sarà ancora all'insegna del rigore finanziario. Ma che esistono già sondaggi nei suoi confronti, e che Cambiasso di fronte a questi non sarebbe per nulla indifferente.

Resta il fatto che El Cuchu è un calciatore sotto contratto con i nerazzurri fino al giugno del 2014 e l'idea di restare fino alla scadenza naturale al momento rimane un'opzione primaria, a meno che patron Moratti non proceda con la seconda Grande Epurazione del gruppo senatoriale che vinse tutto con José Mourinho.

Ma chi si è già fatto avanti con il mediano argentino offrendo la propria panchina? Ebbene, dalla patria natia la telefonata è già arrivata per conto dei Newell's Old Boys, opzione da non sottovalutare visto che più o meno analogo è stato il percorso dei vari Diego Pablo Simeone (ora in auge con l'Atletico Madrid) e Nestor Sensini (tra gli emergenti di cui si sentirà ancora parlare). E proprio l'abbinamento con la carriera intrapresa da Simeone non cade per caso, visto che la seconda pretendente, più in prospettiva 2014 che per la stagione prossima, sarebbe il Catania di Pulvirenti: un flirt destinato a perdurare salvo chiamate improvvise da club di rango europeo, proseguendo forse la fruttuosa campagna argentina messa in mostra dagli etnei (con risultati sorprendenti) negli ultimi tre anni di Serie A.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: