Moratti: "Inter in difficoltà? Troppi infortuni"


In un'intervista rilasciata questa mattina fuori dagli uffici della Saras, il presidente nerauzzurro, Massimo Moratti, commenta il non esaltante avvio di stagione dei Campioni d'Italia e Europa in carica, che si trovano attualmente in terza posizione in campionato dietro a Lazio e Milan e, dopo la pesante sconfitta patita la scorsa settimana a Londra, al secondo posto nel proprio girone di Champions League, sopravanzati proprio dagli inglesi del Tottenham. Queste le dichiarazioni del patron dell'Inter:

Stiamo facendo un campionato più che dignitoso, la situazione è difficile, l'importante è tornare a giocare con tutti i nostri calciatori in modo da tornare ai livelli degli anni passati. Ora non possiamo essere come l'anno scorso a causa proprio degli infortuni. Di sicuro di decisivo non c'è nulla, in questo momento della stagione bisogna restare a livello per dare il colpo di reni alla fine del campionato.




Riguardo ai numerosi infortuni che hanno finora colpito la sua squadra, Moratti aggiunge:

È statistica che quando c'è un cambio di allenatore succedano cose del genere. Il metodo peraltro non è stato cambiato molto perchè si usa molto il pallone e poco l' esercizio atletico. Sono dispiaciuto per Samuel: è un professionista, una persona fantastica e molto seria. Questo infortunio ci ha buttati giù di morale perchè non se lo merita.

Infine, due battute su Balotelli e Mourinho, il primo protagonista nel bene e nel male in Premier nell'ultimo weekend di Premier League, il secondo artefice del grande avvio di stagione del Real Madrid: "Mario? Lui ha qualità, ma non ho visto la sua partita. Mou? Lui fa la sua strada."

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: