Preciado: "Mourinho è una canaglia"


Anche in Spagna lo Speciale One José Mourinho divide la critica e fa arrabbiare i colleghi. L'allenatore dello Sporting Gijon Manolo Preciado, alla vigilia della partita contro il Real, ha risposto alle accuse lanciate da Mourinho un paio di mesi fa quando disse che il Gijon aveva "regalato" i tre punti al Barcellona. Preciado non si è risparmiato: "La posso vedere in tre modi differenti: se era una battuta, è una battuta che non mi piace per niente, secondo che sia una provocazione per l'allenatore del Barcellona o qualcuno della società, ma se pensa così è un illuso, perché sicuramente non gli risponderanno, la terza è che lo dica veramente e se lo pensa è un canaglia, e un pessimo collega".

Ma non è finita qui perché Preciado non sopporta proprio l'arroganza di Mourinho: "Se fosse per me io lo metterei tra gli Ultra Boys (gruppo storico dello Sporting), io provo anche a giustificarlo, ma uno che va allo stadio a Milano fa cosi (gesto della mano con il tre, per il triplete) è un "egocentrico pedido", io non lo capisco, come possa dire una cosa del genere ad una squadra come la mia che fa fatica a stare in Primera Division, che lotta fino all'ultimo minuto dell'ultima partita per salvarsi, ma questo da dove viene, è assurdo. Che questa non sia considerata una critica al Madrid, è una critica al signore che ha detto quello che ha detto".


Le tre dita di Mou

Le tre dita di Mou
Le tre dita di Mou
Le tre dita di Mou
Le tre dita di Mou

Dichiarazioni di fuoco quelle di Preciado che avrà un motivo in più per impegnarsi al massimo contro il Real: "Io non voglio creare un ambiente ostile al Real Madrid, ma è stato lui a crearselo, e lo troverà sicuramente. Saremo anche una provinciale ma prima di tutto siamo sportivi, sappiamo giocare, sappiamo vincere e terzo, sappiamo perdere. E se nessuno a Madrid va ad insegnarli a questo signore cosa è il rispetto, glielo dico tranquillamente io. Meritiamo lo stesso rispetto che lui con il suo top, con i suoi titoli. Se lui non mi conosce perchè viene da una altra galassia, beh gli dirò che anche nel mio curriculum ci son vittorie e promozioni, ma soprattutto tanti amici, ho saputo vincere e perdere, lui per il momento ha solo vinto, non mi sembra che sappia molto vincere, ma quando sputi in alto, ricordati che cade sempre, voglio vederlo in quel momento. Se avremmo giocato con una intensità del 100% vi assicuro che ora giocheremo con una del trecento".

Per sapere come finirà Sporting Gijon - Real Madrid bisognerà aspettare domenica sera, ma l'unica cosa certa al momento è che i due non si incontreranno almeno sul terreno di gioco perché Mourinho è stato squalificato per due giornate dopo l'espulsione in Coppa del Re e non potrà sedere in panchina a Gijon.

  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: