Posticipi Serie B: al Siena il derby toscano, Ascoli corsaro a Pescara

siena - grosseto 3-1

Il Siena di Antonio Conte si aggiudica il derby con il Grosseto, nel posticipo della quindicesima giornata di Serie B i bianconeri hanno conquistato i tre punti con un rotondo 3-1. Il risultato è più che meritato vista anche la mole di gioco prodotta dai padroni di casa, frutto del grande divario tecnico tra le due formazioni. La Robur passa dopo appena nove minuti grazie ad un bel destro di Troianiello, poi spreca almeno quattro occasioni per il raddoppio con Calaiò, in un paio di circostanze, Reginaldo e lo stesso Troianiello. Come spesso accade nel calcio quando non capitalizzi le opportunità che costruisci alla prima vera azione offensiva dell'avversario subisci: così il Grosseto, nel recupero della prima frazione di gioco, ha trovato il pareggio grazie al solito Freddi.

Nella ripresa il Siena ha attaccato a testa bassa, continuando a divorare azioni da gol, ben tre gli errori di Calaiò in rapida successione. Il meritato 2-1 porta la firma di Mastronunzio, l'attaccante di testa raccoglie un buon cross di Del Grosso e manda la palla alle spalle del portiere. Poco dopo arriva anche il gol della sicurezza, lo sigla Reginaldo con un bel diagonale a conclusione di un'azione personale. I tre punti spingono la squadra di Conte al secondo posto in classifica, in coabitazione con la Reggina e a cinque lunghezze di distanza dalla capolista Novara, ma i bianconeri devono ancora recuperare la partita contro il Vicenza.

Nell'altro posticipo di giornata l'Ascoli conquista tre importantissimi punti sul campo del Pescara, centrando la seconda vittoria consecutiva in trasferta dopo quella di Sassuolo. Gli abruzzesi passano in vantaggio al 58' grazie ad una punizione di Bonanni deviata in maniera decisiva da Alcibiade, giovane scuola Juve. I marchigiani non ci stanno e ribaltano il risultato in appena tre minuti: l'1-1 lo segna Djuric di ginocchio dopo una torre di Lupoli, il definitivo 2-1 è invece di Cristiano che beffa Pinna con un pallonetto. Inutile l'assalto finale dei pescaresi, l'Ascoli con questa vittoria si scrolla di dosso l'ultima posizione.

  • shares
  • +1
  • Mail