Napoli - Atalanta 3-2 | Risultato finale | Cavani doppietta, Pandev, autogol Cannavaro e Denis. Mazzarri espulso

Partita molto movimentata quella del San Paolo. Il Napoli va in vantaggio grazie ad un regalo di Valeri, visto che il rigore concesso per fallo di Giorgi è molto dubbio, anche perché il presunto contatto con Zuniga inzia fuori area. Cavani dal dischetto non sbaglia e si sblocca. Gli azzurri vanno vicini al secondo gol in più occasioni, ma alla fine arriva il pareggio fortunoso dell'Atalanta. Nella ripresa la squadra di Mazzarri preme, ma il nuovo vantaggio del Matador viene subito pareggiato da una buona Atalanta. Nel finale Pandev sfrutta la bella giocata di Armero e di Insigne e chiude la gara. Alla fine espulso per proteste Mazzarri.
94' - E' finita.
93' - Contropiede Napoli grazie al recupero di palla di Armero: Insigne supera l'avversario, poi serve in area Hamsik. Consigli mette in angolo.
91' - Tiro di Lucchini in area di rigore. Cannavaro devia di testa.
90' - 4 minuti di recupero. Mazzarri espulso per proteste, forse proprio per l'extra time.

89' - Il Napoli chiude in avanti. Esce Pandev, entra Rolando.
88' - Zuniga si procura un importante calcio di punizione in attacco, vicino al corner destro.
85' - Colpo di testa molto potente di Cavani. Pallone alto.
82' - Tensione in campo. Denis ammonito per questo colpo su Behrami.

80' - GOL NAPOLI! Numero di Insigne in area di rigore; il pallone con un po' di fortuna finisce sui piedi di Armero che in area di rigore trova tutto solo Pandev. Che non sbaglia. Il ds del Napoli Bigon espulso.

77' - Entra Insigne, esce Maggio. Nell'Atalanta Biondini fa spazio a Cazzola.
74' - Il Napoli preme sulla sinistra, con Zuniga e Armero. Il primo prova un tiro rientrando centralmente. Fuorigioco di Cavani.
72' - GOL ATALANTA!! Denis riceve da Moralez e con un grande stop supera Behrami e De Sanctis in uscita e sigla il pareggio dell'Atalanta.

69' - Questa la fase finale dell'azione di Cavani, che ha portato al nuovo vantaggio napoletano.

68' - Cavani di prima col sinistro in area di rigore sulla respinta della difesa orobica. Consigli mette in angolo.
66' - Colantuono cambia: fuori Moralez, dentro Livaja.
65' GOL NAPOLI! Lancio di Zuniga, Pandev sbaglia lo stop e il pallone finisce sui piedi di Cavani. Che si libera dell'avversario con una bella finita e conclude col destro. Tiro incrociato, Consigli non può farci nulla. Gol di alta fattura.

64' - Angolo per il Napoli. Proteste di Campagnaro per un presunto fallo di mano in area di rigore.
62' - L'Atalanta non rinuncia alle ripartenze, che comunque si dimostrano pericolose. Esce Gamberini, entra Armero. Difesa a 4 e Hamsik trequartista.
58' - Esce Giorgi, entra Canini.

57' - Grande azione del Napoli, con Cavani che stoppa di petto in area, dribbla un difensore e conclude col sinistro. Sulla respinta di Consigli ci prova anche Pandev, ma anche in questo caso l'Atalanta si salva.
56' - Raimondi prova la conclusione al volo col destro da fuori area. Tiro debole e alto.
52' - Il Napoli preme, l'Atalanta soffre. Dzemaili e Cavani vicini al gol del vantaggio. Sul primo salva Denis, la conclusione del secondo va fuori.
50' - Sponda di Cavani per Pandev che calcia di sinistro. Tiro debole, che finisce fuori.
48' - Segnalato (in ritardo) un dubbio fuorigioco di Moralez.

47' - Carmona perde palla in una zona di campo molto pericolosa. Del Grosso però salva l'Atalanta.
46' - Inizia il secondo tempo. Non ci sono cambi.
15.55 Intanto rivediamo il contatto tra Giorgi e Zuniga. Dalle immagini pare che il rigore concesso sia stato molto, molto generoso, anche perché il presunto fallo inizia fuori area. Errore di Valeri.

45' - E' finito il primo tempo.
44' - Giallo a Behrami per fallo su Bonavenura. Non ci sarà recupero.
44' Hamsik sfrutta un rimpallo della difesa avversaria e prova col sinistro. Consigli blocca in due tempi, anticipando l'intervento di Cavani.
41' - Scintille tra Pandev e Carmona. Il macedone commette fallo e invita l'avversario a rialzarsi velocemente. Intervengono gli altri calciatori e l'arbitro per calmare Pandev.

37' - Pandev per Maggio che da solo mette in mezzo un pallone troppo arretrato per Cavani in area di rigore.
36' - Mazzarri dalla panchina urla ai suoi: "Giochiamo normale".
33' - Carmona colpisce la traversa con un calcio di punizione dalla grande distanza. Il tiro forse è stato toccato dalla barriera.
31' - GOL ATALANTA! Clamorosa rete degli orobici. Denis (partito in posizione regolare) mette in mezzo per Bonaventura che liscia incredibilmente il pallone a due passi da De Sanctis. La sfera, toccata involontariamente di tacco dal centrocampista nerazzurro, finisce sul petto di Cannavaro e rotola oltre la linea di porta. Autorete.

29' - Carmona sbaglia un passaggio, Cavani recupera il pallone e il Napoli riparte. Lucchini, bevuto da Pandev, lo bracca e viene ammonito.

28' - La partita è lenta, ma vive di fiammate improvvise del Napoli, che in fase offensiva sta creando molto.
26' - Zuniga fa quel che vuole sulla sinistra. In questo caso trova centralmente Hamsik che prova il tiro dalla distanza. Consigli blocca.

23' - Calcio di punizione dai 20 metri di Cavani. Tiro alto.
21' - Ancora Napoli: Zuniga scherza con Raimondi sulla fascia sinistra, crossa e trova in area piccola tutto solo Hamsik, il quale però non riesce a inquadrare la porta di testa. Altra occasione buttata via dagli azzurri.

17' - Ripartenza Napoli, con Hamsik che lancia Cavani (in posizione regolare) in area. Il matador prova lo scavetto ma non inquadra lo specchio della porta. Occasione molto ghiotta, sprecata.

16' - Bella combinazione tra Pandev e Hamsik. La conclusione del macedone finisce alta non di molto.

15' - Pandev pesca in area Cavani, che colpisce di testa. Conclusione molto complicata, pallone fuori.
14' - Dopo il vantaggio il Napoli si è un po' spento, con l'Atalanta che aumenta il ritmo di gioco.
12' - Angolo per gli orobici. Cavani respinge di testa. La ripartenza del Napoli viene messa in angolo da una scivolata di Lucchini.
11' - Moralez cerca Giorgi in area di rigore azzurra, ma il lancio è troppo lungo. De Sanctis anticipa tutti.
10' - Cross morbido di Del Grosso. Denis colpisce debolmente di testa, De Sanctis blocca senza problemi.
7' - Meglio gli azzurri in questa fase iniziale di match.
4' - GOL NAPOLI! Cavani non sbaglia.

3' - Rigore per il Napoli. Ammonito Giorgi per una presunta trattenuta su Zuniga in area, dopo lo scambio con Hamsik. Abbiamo dei dubbi, che il replay non ha ancora dissipato.
0' - Partita iniziata!

14.59 Squadre in campo.

14.54 Ecco come si presenta il San Paolo a pochi minuti dall'inizio della gara.

14.37 Tra pochi minuti il calcio di inizio di Napoli - Atalanta. Seguiremo in diretta tutta la partita.
14.05 Inler fuori, dentro Dzemaili, come previsto. Pandev titolare. Nell'Atalanta confermato Moralez dal primo minuto.

Napoli - Atalanta | Le formazioni ufficiali


NAPOLI (3-4-1-2)

: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Behrami, Dzemaili, Hamsik, Zuniga; Pandev, Cavani.
ATALANTA (4-4-1-1): Consigli, Raimondi, Stendardo, Lucchini, Del Grosso; Giorgi, Biondi, Bonaventura, Carmona; Moralez; Denis.

Napoli - Atalanta | La presentazione della partita


13.05

Meno di due ore e sarà Napoli - Atalanta. Per il momento paiono confermate le indiscrezioni sulle due formazioni, ma, appena possibile, vi daremo conto di quelle ufficiali.
La vittoria di ieri della Juventus mette altra pressione sul Napoli che per davvero rischia di venire risucchiato dalla classifica. Oggi, però, potrebbe essere il Cavani-day, con il ritorno al gol del Matador. Il pubblico del San Paolo non aspetta altro.

C'è una squadra che deve uscire dalla crisi di risultati. C'è ne un'altra che deve dare continuità alla sua stagione, per allontanarsi definitivamente dal rischio retrocessione. Napoli - Atalanta, gara in programma oggi alle ore 15 con diretta su CalcioBlog, si presenta come l'occasione per la squadra di casa di tornare alla vittoria che manca da inizio febbraio, quando arrivarono i 3 punti nella gara contro il Catania. Allo stesso tempo l'Atalanta, che viene da due vittorie consecutive contro Pescara e Siena, può tentare il colpaccio e approfittare del periodaccio degli avversari. 33 punti in classifica per gli uomini di Stefano Colantuono non garantiscono sicurezza anche se il distacco dalla terz'ultima è di ben 9 lunghezze.
In settimana il presidente Aurelio De Laurentiis si è presentato a Castelvolturno per provare a spingere squadra e allenatore all'ultima svolta stagionale. Il Milan è in crescita spaventosa ed è ormai a due punti dal Napoli, che più che puntare alla capolista Juventus, deve iniziare a guardarsi alle spalle per conservare la qualificazione automatica in Champions League. Anche Fiorentina, Inter e Lazio sono pronte ad approfittare di ulteriori passi falsi degli uomini di Walter Mazzarri, il quale oggi raggiunge Bruno Pesaola a quota 136 panchine consecutive con il Napoli.
La gara in programma oggi pomeriggio darà anche un altro responso, stavolta riguardante un singolo: Edinson Cavani. Il matador è a secco da oltre un mese (dal 27 gennaio) che equivale a 6 giornate di campionato e domenica scorsa peraltro si è fatto parare un calcio di rigore decisivo. In proposito Mazzarri in conferenza stampa ha dichiarato:

Io parlo sempre di prestazione, e Cavani sotto questo profilo mi ha sempre ampiamente soddisfatto. Noi siamo vicini a Cavani, sappiamo che aiuterà la squadra a vincere come la squadra aiuterà lui. Edi è figlio di una concatenazione di squadra, di un gioco che permette a lui di segnare. La squadra è fatta di tasselli e se i tasselli sono al punto giusto il mosaico è completo e tutto gira per il meglio. Vogliamo rompere l'incantesimo del gol, ci manca da un po' nonostante le tante occasioni. A volte serve un po' di fortuna e la squadra si sblocca. Non ci interessa chi segni, ma è importante tornare al gol. Forse qualche giocatore ha perso un po' di brillantezza per la fatica, ma sono certo che tutti rientreranno sui binari giusti e ritorneremo a giocare il calcio che sappiamo esprimere.

Venendo alle formazioni: Mazzarri lascia a casa Britos (a scopo precauzionale dopo l’operazione alla mandibola sinistra) e conferma il 3-4-1-2 con reparto arretrato composto da Campagnaro, Cannavaro (al rientro dalla squalifica) e Gamberini. A centrocampo in dubbio Inler, forse sostituito da Dzemaili. In avanti Pandev favorito su Insigne, che domenica scorsa aveva iniziato dal primo minuto affianco a Cavani.
Colantuono (squalificato, in panchina ci sarà il vice) deve fare a meno degli squalificati De Luca e Polito oltre che degli indisponibili Capelli, Marilungo, Bellini, Budan e Scaloni. Cigarini (ex della partita, insieme a Denis) dovrebbe partire dalla panchina, anche perché diffidato. In avanti Moralez titolare al fianco di Denis. Livaja in panchina.
Torna al San Paolo (previsti più di 35000 spettatori) Pierpaolo Marino, attuale Dg del club orobico e per due volte dirigente del Napoli.

Napoli - Atalanta | Le probabili formazioni

NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Behrami, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani. A disposizione: Rosati, Colombo, Grava, Rolando, Inler, Donadel, Mesto Armero, El Kaddouri, Calaiò. All. Mazzarri

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Raimondi, Stendardo, Lucchini, Del Grosso; Giorgi, Carmona, Biondini, Bonaventura; Moralez, Denis. A disposizione: Polito, Ferri, Contini, Radovanovic, Canini, Brivio, Cazzola, Cigarini, Parra, Livaja. All. Colantuono

Napoli - Atalanta | I convocati


21 i calciatori convocati da Mazzarri

:
De Sanctis, Rosati, Campagnaro, Cannavaro, Gamberini, Grava, Rolando, Armero, Behrami, Donadel, Dzemaili, El Kaddouri, Hamsik, Inler, Maggio, Mesto, Zuniga, Calaiò, Cavani, Insigne, Pandev.
Ecco gli uomini chiamati in causa da Colantuono per la trasferta nel capoluogo campano:
Consigli, Frezzolini, Brivio, Canini, Contini, Del Grosso, Ferri, Lucchini, Raimondi, Stendardo, Biondini, Bonaventura, Brienza, Carmona, Cazzola, Cigarini, Giorgi, Moralez, Radovanovic, Denis, Livaja, Parra, Troisi.

Napoli - Atalanta | I precedenti


I precedenti tra le due squadre tra serie A, serie B e coppa Italia sono 48 (in un caso, nel 1959/60 si giocò sul neutro di Livorno). Per 32 volte il Napoli ha superato l'Atalanta, mentre i bergamaschi hanno avuto la meglio in 5 occasioni. 11 i pareggi. Ben 77 i gol realizzati dagli azzurri nel complesso, a dispetto delle 27 reti siglate dagli avversari. L'anno scorso - il 10 marzo 2012 - l'Atalanta superò 1-3 la squadra di Mazzarri. Il Napoli l'ultima volta ha vinto nel 2010, per 2-0.
Gli scontri in Serie A in totale sono stati 41 (29 vittorie del Napoli, 4 dell'Atalanta e 8 pareggi).

Arbitra Paolo Valeri, internazionale di Roma.

  • shares
  • Mail