La critica di Beretta: "Abbiamo gli stadi più obsoleti d'Europa"

bologna - chievo

Ieri si doveva giocare al Renato Dall'Ara di Bologna l'importate sfida tra rossoblu e Chievo, come tutti sappiamo l'abbondante nevicata caduta sulla città felsinea non ha permesso lo svolgimento della gara che è stata così rimandata a data da destinarsi. Un episodio come tanti, non è la prima volta che una partita di calcio non viene giocata a causa delle avverse condizioni meteorologiche, il Presidente della Lega Serie A è però convinto che se accadono cose del genere è anche colpa dell'arretratezza delle strutture sportive nel nostro Paese, che non esita a definire le più obsolete del continente.

A Bologna si era fatto di tutto affinché la neve non creasse disguidi, evidentemente però non è stato sufficiente, Beretta, nel corso di un intervento a Radio Anch'io Sport, non ha avuto difficoltà a individuare le cause di quanto successo ieri pomeriggio, un mix di cattiva gestione e mancanza di strutture moderne:

"Il telone c'era, anche se nel 2010 sarebbero necessari campi riscaldati e stadi con architetture diverse. È un salto di qualità che va fatto. Il problema dei terreni è sempre lo stesso, il dato vero è che la manutenzione del terreno di gioco, nella maggior parte dei casi, spetta ai Comuni. Noi cerchiamo costantemente di sollecitarli".


Le foto del Dall\'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo

Allargando il discorso all'intero paese le cose non vanno meglio. Ad oggi la Juventus è l'unica società ad aver effettivamente uno stadio di proprietà, anche se ancora in costruzione, mentre molte altre hanno presentato progetti e svelato plastici futuristici, ma per un motivo o per l'altro ancora non si è visto niente di concreto. Il risultato? Gli stadi italiani sono i più fatiscenti d'Europa e non solo, impianti dove le partite si vedono male e la sicurezza non è e non può essere garantita, in proposito il pensiero del Presidente di Lega è molto chiaro:

"Il nostro sistema stadi è arrivato al capolinea, è alla corda. Bisogna guardare ai Paesi più efficienti dove gli stadi sono di proprietà delle società che ne hanno la responsabilità complessiva e che hanno rappresentato un salto di qualità molto importante per tutti i soggetti che ruotano intorno al calcio. Abbiamo il parco stadi più obsoleto d'Europa, e questo non è più accettabile. Gli stadi dovrebbero vivere tutta la settimana, avere la sede degli uffici del club, il museo, deve dare la possibilità agli appassionati di vivere uno spicchio di calcio oltre alla partita".

Chiaramente un ammodernamento così radicale ha bisogno del sostegno delle istituzioni, una legge era passata in Senato qualche tempo fa, ma ora è ferma alla Camera in attesa di essere discussa. Se a questo aggiungiamo anche la crisi globale che sta attanagliando il mondo è facile rendersi conto che non è semplice fare questo auspicato salto di qualità, questo ovviamente Beretta lo sa:

"In questa situazione attuale del paese e della finanzia pubblica sarebbe sbagliatissimo chiedere anche solo un euro alle casse pubbliche, quindi vogliamo fare gli stadi senza togliere un euro al cittadino. Naturalmente nulla si costruisce dal nulla, le risorse ci vogliono, l'idea è di avere la possibilità di costruire qualcosa di collegato allo stadio, ma parametrato all'investimento. Le dimensioni sono decise dal Comune e dagli altri soggetti politici che parteciperebbero all'accordo di programma. Gli stadi oggi non solo non generano profitti, ma accumulano debiti".

Non è facile capire se lo stadio di proprietà sia la risposta a tutta questa serie di problematiche, un'idea più precisa potremo averla a partire dalla prossima stagione, quando la Juventus inizierà a giocare nel nuovo Delle Alpi. Ma se anche la ricetta dovesse risultare quella giusta, il passo successivo e cioè l'inizio degli investimenti delle società nella costruzione di nuovi impianti non sarà così immediato. E più tempo trascorre più cresce il gap del nostro calcio nei confronti di quello degli altri paesi europei, e non si parla solo di Premier League e Liga.

Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo


Le foto del Dall\'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - ChievoLe foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo
Le foto del Dall'Ara ricoperto di neve in occasione di Bologna - Chievo

  • shares
  • +1
  • Mail