Lionel Messi venne scartato dal Como di Preziosi


Incredibile la rivelazione del patron del Genoa Enrico Preziosi che ha raccontato di essere stato molto vicino a prendere Messi. Durante la stagione 2002/2003, quando Preziosi era ancora presidente del Como, ha avuto la possibilità di portare in Italia l'asso argentino Leo Messi senza sborsare un euro. All'epoca Leo era appena un 15enne e andò a Como per fare un provino ma incredibilmente non convinse qualcuno e alla fine l'affare non si fece: "Venne da noi per un provino: aveva 15 anni e lo scartammo. Non si decise di prenderlo per varie situazioni del Como: ogni tanto si fa qualche errore, neanche lo ingaggiammo".

Secondo quanto ha rivelato Preziosi, i problemi erano più che altro legati alla famiglia del giovane talento che il club lariano avrebbe dovuto sistemare in Italia per stare vicino al ragazzo, esattamente come fece poi il Barcellona: "Quando si prende un ragazzo c'è tutta una trafila anche per quanto riguarda i genitori, bisogna sistemarli in Italia. C'era tutta una situazione che impegnava la società a fare determinate cose, perché era minorenne. Certo che a vederlo adesso si può dire che avremmo sistemato i bilanci per trent'anni. Avere uno come lui è come avere mezza squadra".


Le immagini più belle di Lionel Messi
Le immagini più belle di Lionel Messi
Le immagini più belle di Lionel Messi
Le Foto di Barcellona - Real Madrid 5-0
Le immagini più belle di Lionel Messi

Ad ogni modo Preziosi non si sente responsabile di quell'errore, che avrebbe potuto anche salvare la società dal fallimento, e senza farne il nome scarica la responsabilità sull'allora direttore generale del Como, ora al Grosseto, Antonino Imborgia: "I fenomeni ci sono sempre, allora non ero io il fenomeno, era qualcun altro, però va bene così. Molto spesso sono i direttori sportivi che si occupano dei ragazzi giovani, che decidono di ingaggiarlo o no. Non è per scaricare la colpa, ma è stato così. Avevamo una persona che lo seguiva, avevamo parlato con la famiglia, era molto entusiasta di venire in Italia, però poi non se n'è fatto niente".

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: