Bari - Livorno 4-1: pugliesi agli ottavi senza fatica, li attende il Milan


La squadra di Giampiero Ventura si sbarazza del Livorno senza troppa fatica e centra la qualificazione agli ottavi di Coppa Italia. In un pomeriggio non freddissimo i pochi spettatori presenti al San Nicola hanno potuto godere di un Bari finalmente spettacolare e arrembante. È vero che tra le due squadre c'è una categoria di differenza, i pugliesi però possono almeno rintuzzare il proprio morale prima di rituffarsi nel campionato che li vede ultimi in classifica.

Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-0, la rete è di Rana, barese purosangue, che trasforma un calcio di rigore che lui stesso si era guadagnato subendo fallo da Salviato. Nel corso dei primi quarantacinque minuti si registra un'altra bella conclusione dell'attaccante che ha aperto le danze, il suo tiro in corsa non coglie il bersaglio grosso. Il Livorno approccia meglio la ripresa, nonostante la buona volontà però i toscani non riescono a creare occasioni da gol pericolosi, in campo ci sono solo tre titolari e si vede, non basta la buona volontà.

Il raddoppio del Bari è quindi una conseguenza quasi inevitabile, la firma è di Andrea Masiello che trasforma in maniera egregia un calcio di punizione dal limite. Poi arriva il turno di Rivas che, dopo aver sbagliato molto, finalmente riesce ad andare in gol, imbeccato da D'Alessandro salta senza troppa difficoltà Padelli. Il poker è di D'Alessandro, l'ex romanista è stato sicuramente il migliore in campo. Per i labronici c'è comunque la consolazione del gol della bandiera, sul taccuino dell'arbitro finisce la marcatura di Dionisi allo scadere. Il Bari incontrerà il Milan negli ottavi di finale.

  • shares
  • +1
  • Mail