Napoli-Atalanta 3-2 | Telecronaca di Auriemma e radiocronaca di Verna | Video

Il Napoli torna alla vittoria dopo un periodo di pareggi e sconfitte piuttosto lungo. Più pareggi, in realtà, perché la squadra allenata da Walter Mazzarri, dopo la vittoria casalinga contro il Catania, ha collezionato quattro X ed una sconfitta contro il Chievo esattamente una settimana fa. Un ruolino di marcia al rallentatore che ha influito pesantemente nella difficilissima rincorsa al primo posto, ormai distante nove punti. Ed è un'andatura che ha consentito al Milan di recuperare molti punti ai partenopei che ora sono distanti solo due lunghezze. Sulle prestazioni dei campani ha pesato anche il periodo di scarsa vena di Edinson Cavani.

L'attaccante uruguaiano è tornato al gol dopo sei partite di digiuno e non è un caso che il suo Napoli sia riuscito a vincere. Cavani nei giorni scorsi è stato al centro di voci di gossip su una sua presunta relazione con una ragazza napoletana e sul matrimonio in crisi con Maria Soledad. Rumours che hanno infastidito parecchio il Matador che ha risposto per le rime a fine partita con un eloquente: "Non devo dimostrare nulla fuori dal campo". In casa Atalanta c'è rammarico per il pareggio non conservato dopo il gol di Denis, ma la classifica degli orobici resta ancora piuttosto tranquilla. Mazzarri, invece, si giustifica così per l'ennesima espulsione causata da proteste eccessive:

"Anche oggi si è rischiato, perché in certi momenti ci stava andando ancora tutto storto e ci siamo un po' impauriti, poi grazie alla grande forza del gruppo sono arrivati questi tre punti. È vero che prendiamo abbastanza gol, noi stiamo alti, non facciamo fuorigioco e quindi qualcosa si paga. La squadra gioca così, ma ha la qualità per affrontare chiunque e ora che anche il campo è degno della serie A tutti possono rendere al meglio, a cominciare da Pandev. Cavani? Si è sempre allenato bene, l'importante per noi è quello. Poi le cose a casa sono fatti suoi e nessuno deve entrarci più di tanto. Non ho protestato per i quattro minuti di recupero, ma per la punizione fischiata a favore dell'Atalanta. Probabilmente l'arbitro ha pensato che avessi protestato per il recupero. Quando è stato cacciato Bigon ero arrabbiato, perché aveva ragione pure lui, comunque, andiamo avanti".


Napoli - Atalanta 3-2: le foto della partita

Napoli - Atalanta 3-2: le foto della partita
Napoli - Atalanta 3-2: le foto della partita
Napoli - Atalanta 3-2: le foto della partita
Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI RAFFAELE AURIEMMA
_______________

  • shares
  • Mail