Scelte le sedi per i mondiali del 2018 e del 2022: tocca Russia e Qatar


La Fifa, con una gran cerimonia a Zurigo, ha assegnato oggi le edizioni dei mondiali di calcio per gli anni 2018 e 2022. Fra otto anni il torneo torna in Europa e si disputerà per la prima volta in Russia, battuti gli inglesi che fino alla vigilia sembravano i favoritissimi. Quattro anni dopo sarà invece l'esordio assoluto per un paese arabo, ad aggiudicarsi l'organizzazione è stato il piccolo, ma ricchissimo, Qatar, in questo caso invece il pronostico è stato rispettato in quanto l'emirato era sempre sembrato in vantaggio rispetto agli altri candidati.

Come detto la delusione in Inghilterra è stata grandissima, la patria del calcio voleva fortissimamente questo mondiale ma, a gran sorpresa è stata eliminata addirittura al primo turno dai voti dei 22 elettori, 21 membri esecutivi Fifa più Joseph Blatter. La Russia ha poi avuto la meglio anche sulle due accoppiate formate da Belgio e Olanda e da Spagna e Portogallo. Grande ovviamente la soddisfazione del rappresentate del governo russo Igor Shuvalov che a caldo ha dichiarato: "Faremo la storia insieme, ringrazio tutti e vi assicuro che non ve ne pentirete". Lo stesso vale per Vladimir Putin che si sta recando a Zurigo per ringraziare di persona la Fifa e per il presidente Dmitri Medvedev che ha commentato con euforia la notizia attraverso il suo sito personale.

Gli stessi sentimenti accomunano stasera anche i cittadini del Qatar, il paese arabo ha battuto nell'ordine la concorrenza di Australia, il Giappone, la Corea del Sud e gli Stati Uniti d'America. Il paese ha un'estensione molto ridotta, tutti gli impianti sorgeranno nel raggio di appena 50 km, per gli atleti quindi sarà come vivere in una sorta di gigante villaggio olimpico. Preoccupa un po' l'aspetto climatico, di sicuro le temperature saranno altissime, ma la Fifa confida nella tecnologia per risolvere il problema. Conoscendo il modo di fare dei paesi arabi, sempre generosi negli investimenti, prepariamoci a vedere nuovi stadi modernissimi e all'avanguardia sotto ogni punto di vista.

  • shares
  • +1
  • Mail