Pallone d'oro 2010: ufficiale il podio, non c'è Sneijder


Se ieri erano indiscrezioni rivelate soprattutto dalla Gazzetta dello Sport, oggi c'è l'ufficialità: in una conferenza stampa tenutasi stamani a Parigi nella sede del noto quotidiano sportivo L'Equipe, sono stati svelati i nomi dei tre finalisti che concorreranno alla vittoria del Pallone d'Oro 2010. Il premio per la prima volta sarà un riconoscimento della Fifa che in coabitazione col giornale France Football sceglierà il miglior giocatore del mondo dell'anno solare; per selezionare i primi tre si è tenuto conto della votazione effettuate dagli allenatori e dai capitani delle squadre nazionali, oltre che da alcuni rappresentati dei media.

Il prossimo 10 gennaio in una serata di gala a Zurigo sapremo chi alla fine la spunterà tra Andres Iniesta, Xavi Hernandez e Lionel Messi: tre giocatori del Barcellona, due spagnoli campioni del mondo e un argentino, tre fuoriclasse che col loro club l'anno passato vinsero sì lo scudetto ma furono eliminati in semifinale dall'Inter di Mourinho in Champions League. Se Milito non era nemmeno stato inserito nei 23 finalisti, Sneijder (altro protagonista del clamoroso triplete nerazzurro, oltre che finalista in Sudafrica con l'Olanda) non è riuscito a salire sul podio, una decisione che il suo capitano all'Inter Javier Zanetti solo ieri, commentando le prime succitate indiscrezioni, aveva definito "un'assurdità". Svelati anche gli altri finalisti, tra calcio femminile e allenatori.

Bene, per il pallone in rosa la scelta della più forte nel 2010 ricadrà su una di queste tre atlete: Fatmire Bajramaj (Germania), Marta (Brasile) e Birgit Prinz (Germania). Mentre l'allenatore dell'anno potrà essere o Vicente Del Bosque, conduttore della Spagna sul tetto del mondo, o Pep Guardiola, ennesimo riconoscimento alla corazzata Barça, o José Mourinho, asso pigliatutto con l'Inter e ora saldamente alla guida del Real Madrid. In ogni modo è tanta l'attesa per conoscere il vincitore del Pallone d'Oro inerente ai calciatori di sesso maschile: secondo quanto trapelato, sin da ieri, l'ambito premio dovrebbe andare a finire tra le mani di Iniesta, autore del gol vittoria nella finale mondiale, con Xavi sul secondo gradino del podio e Messi terzo. Vedremo.

Vota l'articolo:
3.92 su 5.00 basato su 13 voti.  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO