Brasile, Luiz Felipe Scolari esalta l'Italia: "Può vincere il Mondiale"

La nazionale brasiliana di calcio non domina più il calcio mondiale da un bel po' (il 18esimo posto nel ranking Fifa è drammaticamente emblematico) ma l'amichevole di domani sera tra gli azzurri e i verdeoro, con tutti i relativi campioni coinvolti in campo, resta comunque un appuntamento prestigioso per la nostra nazionale.

Luiz Felipe Scolari, che ha già annunciato la formazione che affronterà l'Italia, ha speso ottime parole nei riguardi della nazionale allenata da Cesare Prandelli. Secondo l'allenatore brasiliano di origine italiana, gli azzurri sono tra le prime sei squadre che si giocheranno il Mondiale tra poco più di un anno proprio in Brasile.

Queste sono state le principali dichiarazioni del tecnico rilasciate a riguardo:

È una delle sei squadre che può vincere il mondiale. L'Italia ha il solito impianto tradizionale, ma Prandelli ha inserito giocatori di qualità per cui adesso fa anche molto gioco. Gli azzurri sono più avanti di noi nel rinnovamento. Il mio Brasile è insieme da due partite, la nazionale di Prandelli è vice-campione d'Europa.

Scolari ha espresso ammirazione anche per un nostro calciatore in particolare:

Balotelli? Se fosse brasiliano mi piacerebbe seguirlo, ma non lo è...

L'allenatore, che in passato ha anche allenato il Chelsea e la nazionale portoghese, ha ricevuto l'onere di risollevare una nazionale che non riesce più a soddisfare i propri tifosi e a divertire il pubblico amante del buon calcio. Scolari ha svelato i suoi intenti:

Conto di essere competitivo per la Confederations Cup. Devo ricostruire la mentalità vincente nella squadra e nella torcida. I tifosi sono depressi dal momento difficile del nostro calcio.

Questa è la formazione del Brasile che scenderà in campo allo Stade de Geneve contro la nostra nazionale: Julio Cesar, Dani Alves, Thiago Silva (o Dante), David Luiz, Luis Filipe, Fernando, Hernanes, Oscar, Hulk, Neymar, Fred.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail