Arbitri: Valeri e Mazzoleni internazionali, il "comunista" Russo perde il treno


Paolo Valeri di Roma e Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo sono stati indicati dall'Aia per la nomina a nuovi internazionali. I due arbitri saranno ufficialmente promossi quando giungerà la scontata ratifica della Fifa e rappresenteranno il settore arbitrale italiano in Europa e nel Mondo. Restano al palo gli altri due "papabili" per la nomina: Brighi di Cesena, considerato troppo in là con gli anni (è già da 9 anni nella CAN) e soprattutto Carmine Russo da Nola.

Il fischietto campano è stato al centro di polemiche durissime in questa stagione e ha probabilmente pagato gli errori commessi (e gli attacchi dei dirigenti delle società coinvolte). Russo diresse infatti Cesena - Milan, gara nella quale i rossoneri lamentarono gol annullati e fuorigioco dubbi con le dichiarazioni di un Adriano Galliani molto irritato nel post partita. Dopo un paio di giorni intervenne anche il presidente Berlusconi che propose la famosa battuta sugli "arbitri di sinistra" che stavano ostacolando la sua squadra.

Russo si guadagnò anche gli strali di Rosella Sensi, letteralmente furiosa dopo la direzione di Brescia - Roma con un rigore concesso in favore dei lombardi per un presunto fallo di Mexes.

  • shares
  • +1
  • Mail