Juventus - Inter, Pagliuca pensa ancora allo Scudetto del 1998: "E' stato rubato dai bianconeri"

Sono trascorsi ormai 15 anni dal campionato 1997/98, vinto dalla Juventus tra mille polemiche che non si sono ancora placate. D'altra parte è così; quando gli episodi arbitrali sono a favore della Juventus entrano nella leggenda sportiva. Basti pensare che ancora oggi si parla del famoso "gol di Turone" in un Juve-Roma del 1981, che creò un infinità di polemiche grazie a Mamma Rai che truccò la moviola, come ammesso dallo stesso Carlo Sassi pochi giorni fa, facendo risultare che il gol di Maurizio Turone fosse stato realizzato in posizione regolare e quindi non doveva essere annullato dalla terna arbitrale.

Oggi allo stesso modo Gianluca Pagliuca, ex portiere di Inter e nazionale, è tornato a parlare (nuovamente) della partita Juventus-Inter del 1998, usando parole piuttosto dure. Per Pagliuca non ci sono dubbi, quello Scudetto venne rubato dalla Juventus, e non soltanto per il famoso rigore di Iuliano su Ronaldo non concesso dall'arbitro Piero Ceccarini:

"Fu uno Scudetto rubato al 100%, quella partita fu la ciliegina sulla torta: quell’anno successero cose strane. Su Ronaldo era rigore tutta la vita, ce ne accorgemmo tutto in campo. Ammettere la verità certe volte non farebbe male. Io mi sentii preso per i fondelli. Eravamo fortissimi, un mix di italiani e stranieri, un gruppo molto unito. Quello Scudetto fu la più grande amarezza da interista“.

Parole già sentite e risentite prima di ogni Juventus-Inter anche quando, come quest'anno, una delle due squadre non è neanche coinvolta nella corsa Scudetto. Un appuntamento immancabile, perché tutto sommato che Juventus-Inter sarebbe senza qualcuno che ci ricorda 'il più grande furto della storia del calcio'?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: