Ronaldinho: quasi fatta con il Gremio, intanto lui festeggia in discoteca


Sembra ormai in dirittura d'arrivo la trattativa tra il procuratore e fratello di Ronaldinho, Roberto De Assis e il presidente del Gremio, Paulo Odone, per il passaggio del numero 80 del Milan al club di Porto Alegre. Mentre il giocatore tira l'alba insieme all'amico Vagner Love, attaccante del Cska Mosca, nel modaiolo locale Planet Music Hall della città del Rio Grande Do Sul, ll patron del club bianconerazzurro si dice infatti certo di poter ufficializzare l'ingaggio già prima del termine di queste festività natalizie:

Questo sarà un regalo per queste feste ai nostri tifosi. Abbiamo trovato l'accordo, c'è intesa su tutto, e si può dire che, in un certo senso, stiamo formando una partnership con Ronaldinho. Quando lui guadagna, guadagna anche il Gremio, e viceversa. Oltre che un calciatore, stiamo riportando qui un partner per le nostre iniziative commerciali, che saranno autofinanziate. Abbiamo già degli sponsor molto interessati, uno produrrà una linea di prodotti di Ronaldinho.

Odone appare molto ottimista sul buon esito della trattativa con i rossoneri per far svincolare il giocatore, sotto contratto fino al prossimo 30 giugno: "sono sicuro che Assis troverà una soluzione. Lui ha ottimi rapporti con quelli del Milan." e su una rapida riconciliazione del fantasista con la propria tifoseria, il rapporto con la quale si era interrotto in malo modo nel 2001, dopo il contestatissimo passaggio del Gaucho al Paris Saint Germain: "Ronaldinho ha tanta voglia di tornare al Gremio e di riconciliarsi con la nostra tifoseria. Credo che questo senso di malcontento della 'torcida' nei suoi confronti si trasformerà in passione."

  • shares
  • +1
  • Mail